8 Novembre 2021

Arezzo, Mariotti: “abbiamo perso il lume della ragione”

L'allenatore della squadra toscana analizza la sconfitta del suo Arezzo nel derby contro la Sangiovannese e chiede scusa ai tifosi amaranto

Mariotti Arezzo

A volte nella vita bastano pochi mesi per gli sliding doors, per passare dal mancato rinnovo di Alessio Cerci e il mancato ripescaggio in Serie C alla sconfitta in un attesissimo derby aretino nel girone E della Serie D, in trasferta sul campo della Sangiovannese. Eppure è successo proprio questo all’Arezzo, passato dalla speranza alla delusione, la stessa delusione che caratterizzato le dichiarazioni del suo allenatore Marco Mariotti in un post-derby dal sapore amaro.

LA DELUSIONE DI MARIOTTI

Nel primo tempo abbiamo avuto un atteggiamento passivomolleconcedendo due palle gol ma al tempo stesso creandone noiil calcio di rigore poi ci ha ucciso mentalmente e questo è impossibileAbbiamo perso il lume della ragione e questo non deve mai succedere

Nel primo tempo l’approccio non è stato quello che avevo richiestoSapevo delle difficoltà della partita essendo anche un derbyCon l’uomo in meno non abbiamo subito quasi nulla ed abbiamo creato anche alcune occasioni interessantima quella cattiveria in maniera organizzata sarebbe stata più utileL’espulsione sicuramente era da evitareOggi occorreva usare la sciabola, lo avevo anche detto ai ragazzi

Mi aspettavo di più da tutti e chiedo scusa alla tifoseriaAbbiamo reagito ma non da squadra forteeravamo scomposti, e questo deve far riflettere‘.

SANGIOVANNESE-AREZZO, LA PARTITA

SANGIOVANNESE (4-3-1-2): 1 Cipriani; 2 Migliorini, 5 Fanetti, 6 Rosseti, 3 Moruzzi; 4 Nannini (45′ st 15 Boganini), 7 Baldesi, 8 Di Vito; 10 Calosi; 11 Lujerdean (31′ st 16 Bellini), 9 Vassallo (45′ st 18 Polo).
A disposizione: 12 Palagi, 13 Calcinai, 14 Tiranno, 17 Bencini, 19 Nannoni.
Allenatore: Agostino Iacobelli.

AREZZO (4-3-1-2): 1 Colombo; 3 Mastino, 15 Lomasto, 19 Pinna, 23 Campaner (10′ st 21 Ruggeri); 20 Mancino (21′ st 31 Marras D.), 4 Panatti (29′ st 8 Aliperta), 16 Sicurella (21′ st 11 Evangelista); 7 Strambelli; 9 Foggia (15′ st 24 Muzzi), 95 Sparacello.
A disposizione: 22 Balucani, 2 Biondi, 5 Marchetti, 80 Tordella.
Allenatore: Marco Mariotti.


ARBITRO: Antonio Monesi di Crotone (Marco Giudice di Frosinone – Emilio Giulio Leonardi di Ostia Lido).
RETI: st 4′ Vassallo rig.
Note – Spettatori: 1.000 spettatori circa. Recupero: 0′ + 6′. Angoli: 2-11. Ammoniti: st 5′ Foggia, 17′ Panatti, 22′ Baldesi, 22′ Evangelista, 29′ Strambelli, 31′ Biondi. Espulsione: al 24′ st Ruggeri per gioco scorretto.

a cura di Francesco Coccioli