19 Gennaio 2024

Akragas-Ragusa a porte chiuse: la disposizione della Questura

Siracusa Akragas

Akragas-Ragusa si giocherà a porte chiuse. A deliberarlo, a pochi giorni dalla sfida di domenica 21 gennaio, il Questore di Agrigento che per motivi burocratici avrebbe predisposto la chiusura dell’impianto. Ad annunciarlo la stessa società biancazzurra con un comunicato apparso sui propri canali social. Contestualmente però, fa sapere il club, è stata organizzata una diretta streaming gratuita, trasmessa sui canali del club, per permette ai tifosi di seguire la propria squadra.

Akragas-Ragusa a porte chiuse: il comunicato

A pochi giorni dalla gara interna contro il Ragusa, l’Akragas fa sapere che il Questore di Agrigento avrebbe disposto la chiusura dell’impianto ai tifosi. Nessuno perciò sarà presente sugli spalti del “Esseneto” ma chi volesse, dovrà seguire la partita tramite la diretta streaming organizzata dal club. Di seguito riportiamo il comunicato del club siciliano.

Akragas Coppa

“La Società dell’Akragas comunica che, su disposizione della Questura di Agrigento, per problemi burocratici la partita Akragas-Ragusa di domenica 21 gennaio, alle ore 15, allo stadio Esseneto di Agrigento, sarà disputata a porte chiuse.

Contestualmente la società, scusandosi con i tifosi per l’inconveniente, ha disposto la diretta streaming gratuita per tutti, in accordo con il sito internet www.Akragastv.it gestito da Polarys che metterà a disposizione gratuitamente le proprie attrezzature per venire incontro alla società e ai tifosi biancoazzurri”.