18 Marzo 2024

Acireale, la proprietà ringrazia i tifosi: “Quello che hanno fatto si vede in poche piazze”

Le parole di Strano e Di Mauro: "Quello che hanno fatto i tifosi si vede in poche piazze"

Acireale Real Casalnuovo diretta

L’Acireale ha perso il derby contro il Trapani per 0-4. Gli ospiti adesso viaggiano spediti verso la promozione in Serie C dopo una stagione da record. Nonostante la sconfitta, i tifosi acesi hanno dimostrato forte attaccamento alla maglia sia nel corso della partita sia allo scadere dei 90 minuti.

Un atteggiamento di supporto continuo che non è passato inosservato agli occhi della società. I proprietari Enrico Strano e Giovanni Di Mauro hanno voluto ringraziare personalmente il pubblico presente ieri allo stadio con un comunicato ufficiale pubblico dall’Acireale nei propri canali di comunicazione.

Credit: Mimmo Lazzarino

Il comunicato dell’Acireale

Ecco le parole dei due proprietari dell’Acireale, dopo il match di ieri contro il Trapani. Il risultato è passato in secondo piano, davanti ad una manifestazione di amore nei confronti dei colori e della città da parte del tifo: “𝐶𝑟𝑒𝑑𝑖𝑎𝑚𝑜 𝑐ℎ𝑒 𝑞𝑢𝑒𝑙𝑙𝑜 𝑐ℎ𝑒 𝑖 𝑡𝑖𝑓𝑜𝑠𝑖 ℎ𝑎𝑛𝑛𝑜 𝑑𝑖𝑚𝑜𝑠𝑡𝑟𝑎𝑡𝑜 𝑖𝑒𝑟𝑖 𝒑𝒐𝒔𝒔𝒂 𝒗𝒆𝒅𝒆𝒓𝒔𝒊 𝒊𝒏 𝒑𝒐𝒄𝒉𝒆 𝒑𝒊𝒂𝒛𝒛𝒆 𝒊𝒕𝒂𝒍𝒊𝒂𝒏𝒆. 𝐼𝑛𝑐𝑖𝑡𝑎𝑟𝑒 𝑢𝑛𝑎 𝑠𝑞𝑢𝑎𝑑𝑟𝑎 𝑝𝑒𝑟 𝑡𝑢𝑡𝑡𝑎 𝑙𝑎 𝑝𝑎𝑟𝑡𝑖𝑡𝑎 𝑒 𝒐𝒍𝒕𝒓𝒆 𝒊𝒍 𝒏𝒐𝒗𝒂𝒏𝒕𝒆𝒔𝒊𝒎𝒐, 𝑐𝑜𝑠𝑖̀ 𝑛𝑢𝑚𝑒𝑟𝑜𝑠𝑖, 𝑛𝑜𝑛𝑜𝑠𝑡𝑎𝑛𝑡𝑒 𝑢𝑛𝑎 𝑝𝑒𝑠𝑎𝑛𝑡𝑒 𝑠𝑐𝑜𝑛𝑓𝑖𝑡𝑡𝑎 𝑖𝑛𝑡𝑒𝑟𝑛𝑎, 𝒆̀ 𝒍𝒂 𝒑𝒊𝒖̀ 𝒂𝒍𝒕𝒂 𝒅𝒊𝒎𝒐𝒔𝒕𝒓𝒂𝒛𝒊𝒐𝒏𝒆 𝒅𝒊 𝒂𝒕𝒕𝒂𝒄𝒄𝒂𝒎𝒆𝒏𝒕𝒐 𝒂𝒍𝒍𝒂 𝒎𝒂𝒈𝒍𝒊𝒂, 𝑎𝑖 𝑐𝑜𝑙𝑜𝑟𝑖, 𝑎𝑙 𝑛𝑜𝑚𝑒 𝑑𝑒𝑙𝑙𝑎 𝑐𝑖𝑡𝑡𝑎̀”.

Credit: Mimmo Lazzarino

“𝑃𝑜𝑠𝑠𝑖𝑎𝑚𝑜 𝑑𝑖𝑟𝑒 𝑑𝑖 𝑒𝑠𝑠𝑒𝑟𝑒 𝒇𝒊𝒆𝒓𝒂𝒎𝒆𝒏𝒕𝒆 𝒐𝒓𝒈𝒐𝒈𝒍𝒊𝒐𝒔𝒊 𝑑𝑖 𝑠𝑡𝑎𝑟𝑒 𝑎𝑙𝑙𝑎 𝑔𝑢𝑖𝑑𝑎 𝑑𝑒𝑙𝑙’𝐴𝑐𝑖𝑟𝑒𝑎𝑙𝑒. 𝐿𝑎 𝒔𝒕𝒂𝒈𝒊𝒐𝒏𝒆 𝒅𝒆𝒍𝒍𝒂 𝒓𝒊𝒏𝒂𝒔𝒄𝒊𝒕𝒂 ℎ𝑎 𝑠𝑖𝑔𝑛𝑖𝑓𝑖𝑐𝑎𝑡𝑜 𝑑𝑜𝑣𝑒𝑟 𝑎𝑓𝑓𝑟𝑜𝑛𝑡𝑎𝑟𝑒 𝒕𝒂𝒏𝒕𝒊𝒔𝒔𝒊𝒎𝒊 𝒑𝒓𝒐𝒃𝒍𝒆𝒎𝒊, 𝑑𝑖 𝑛𝑎𝑡𝑢𝑟𝑎 𝒆𝒄𝒐𝒏𝒐𝒎𝒊𝒄𝒂 (𝑒𝑛𝑜𝑟𝑚𝑖) 𝑒 𝑛𝑜𝑛 𝑠𝑜𝑙𝑜, 𝑐𝑜𝑚𝑒 𝑐𝑜𝑚𝑝𝑜𝑟𝑡𝑎 𝑢𝑛𝑎 𝒓𝒊𝒄𝒐𝒔𝒕𝒓𝒖𝒛𝒊𝒐𝒏𝒆 𝒅𝒂 𝒔𝒐𝒕𝒕𝒐-𝒛𝒆𝒓𝒐, 𝑒 𝒔𝒐𝒍𝒐 𝒄𝒐𝒏 𝒖𝒏 𝒔𝒐𝒔𝒕𝒆𝒈𝒏𝒐 𝒅𝒆𝒍 𝒈𝒆𝒏𝒆𝒓𝒆 𝑙𝑎 𝑠𝑖 𝑝𝑢𝑜̀ 𝑎𝑓𝑓𝑟𝑜𝑛𝑡𝑎𝑟𝑒”.

“𝐴𝑏𝑏𝑖𝑎𝑚𝑜 𝑚𝑒𝑠𝑠𝑜 𝑎 𝑝𝑜𝑠𝑡𝑜 𝒎𝒐𝒍𝒕𝒊𝒔𝒔𝒊𝒎𝒆 𝒄𝒐𝒔𝒆, 𝑎𝑙𝑐𝑢𝑛𝑒 𝑖𝑚𝑝𝑒𝑛𝑠𝑎𝑏𝑖𝑙𝑖 𝑓𝑖𝑛𝑜 𝑎 𝑝𝑜𝑐𝑜 𝑚𝑒𝑛𝑜 𝑑𝑖 𝑢𝑛 𝑎𝑛𝑛𝑜 𝑓𝑎, 𝑒 𝑎𝑏𝑏𝑖𝑎𝑚𝑜 𝑚𝑒𝑠𝑠𝑜 𝑖𝑛𝑠𝑖𝑒𝑚𝑒 𝒖𝒏𝒂 𝒔𝒒𝒖𝒂𝒅𝒓𝒂 𝒊𝒎𝒑𝒐𝒓𝒕𝒂𝒏𝒕𝒆, 𝑐ℎ𝑒 𝑠𝑖 𝑒̀ 𝑐𝑜𝑚𝑝𝑎𝑡𝑡𝑎𝑡𝑎 𝑛𝑒𝑙 𝑐𝑜𝑟𝑠𝑜 𝑑𝑒𝑖 𝑚𝑒𝑠𝑖 𝑒 𝑐ℎ𝑒, 𝑎𝑙 𝑛𝑒𝑡𝑡𝑜 𝑑𝑖 𝑞𝑢𝑎𝑛𝑡𝑜 𝑎𝑐𝑐𝑎𝑑𝑢𝑡𝑜 𝑛𝑒𝑙𝑙𝑒 𝑢𝑙𝑡𝑖𝑚𝑒 𝑠𝑒𝑡𝑡𝑖𝑚𝑎𝑛𝑒, 𝒔𝒕𝒂 𝒎𝒐𝒔𝒕𝒓𝒂𝒏𝒅𝒐 𝒅𝒊 𝒂𝒗𝒆𝒓𝒆 𝒄𝒖𝒐𝒓𝒆. 𝑄𝑢𝑒𝑙 𝑐𝑢𝑜𝑟𝑒 𝑐ℎ𝑒 𝒊 𝒕𝒊𝒇𝒐𝒔𝒊 𝒄𝒊 𝒉𝒂𝒏𝒏𝒐 𝒎𝒐𝒔𝒕𝒓𝒂𝒕𝒐 𝒊𝒆𝒓𝒊, 𝒄𝒐𝒎𝒎𝒖𝒐𝒗𝒆𝒏𝒅𝒐𝒄𝒊 𝒅𝒐𝒑𝒐 𝒊𝒍 𝒕𝒓𝒊𝒑𝒍𝒊𝒄𝒆 𝒇𝒊𝒔𝒄𝒉𝒊𝒐”.