19 Marzo 2022

Promozione, match sospeso per aggressione a un guardalinee: l’accaduto

Secondo caso di aggressione in due settimane in Sicilia: questa volta la vittima è un guardalinee in Promozione siciliana

LND

Secondo episodio di violenza verso la categoria arbitrale in due settimane in Sicilia. Dopo l’episodio in Geraci-Calcarelli, è stata sospesa in Promozione anche Partinico-Casteldaccia per aggressione di un dirigente della squadra di casa al guardalinee Pietro Fardella di Palermo. Sospesa sul risultato di 0-1, la partita ovviamente andrà sub judice: con molta probabilità sarà 0-3 a tavolino.

Aggressione in Promozione siciliana: l’accaduto

Al 22′ del primo tempo, il Casteldaccia ha trovato la rete dello 0-1 con Monti, che anticipando un difensore con un intervento dubbio. L’arbitro e il guardalinee giudicano regolare il contatto e convalidano il gol. È lì che un tesserato del Partinico e addetto al servizio d’ordine perde la pazienza, spingendo prima l’assistente arbitrale e poi colpendolo con uno schiaffo in faccia. A quel punto l’arbitro non ha esitato, fischiando la fine del match.

Il guardalinee, Fardella di Palermo, non ha avuto effetti gravissimi ed è in buone condizioni, ma il gesto del dirigente del Partinico costerà caro alla sua squadra. Intanto, tra i dilettanti – in Promozione in questa circostanza – si registra l’ennesimo caso di aggressione. Si attende adesso la sentenza del giudice sportivo.