3 Dicembre 2021

Livorno: ridotte le sanzioni di Protti e Vantaggiato, c’è la squalifica del campo

Accolto il ricorso della società livornese su dirigente e giocatore, squalifica per una gara del "Picchi"

Due notizie positive e una negativa in casa Livorno, capolista del Girone B di Eccellenza Toscana con un passato glorioso tra Serie A e Serie B.

Dopo le maxi squalifiche ricevute nel match contro il Frates Perignano per comportamenti intimidatori nei confronti della terna arbitrale, la LND Toscana ha deciso di ridurre le squalifiche al dirigente Igor Protti e all’attaccante Daniele Vantaggiato.

Accolto quindi il ricorso della società livornese con la Corte sportiva che ha ridotto al 19 dicembre 2021 la squalifica a Igor Protti (inizialmente comminata fino al 4 febbraio 2022) e al 4 gennaio 2022 quella riferita a Daniele Vantaggiato, ridotta di due mesi (era fino al 4 marzo 2022).

Due belle notizie per il Livorno a cui però se ne aggiunge una negativa, ovvero una squalifica dell’Armando Picchi, impianto casalingo che ospita i labronici.

Il Giudice Sportivo ha infatti inflitto una squalifica per una gara al campo più un’ammenda di 4000 euro alla società per “Avere, propri sostenitori in campo avverso, prima dell’inizio della gara esploso una decina di petardi di grosso calibro all’interno della zona a loro riservata. Per avere, gli stessi, nel momento dell’inizio dell’incontro, lanciato sul terreno di gioco due fumogeni e successivamente fatto esplodere in prossimità della posizione assunta dall’AA2 un potente petardo che colpiva la parte posteriore della coscia dx dello stesso provocandogli breve ma intenso dolore nonchè successivo insanguinamento”.

Livorno (Facebook)

Sanzione che impedirà ai tifosi di presenziare nella gara casalinga di domenica 12 dicembre contro il Tuttocuoio, ci saranno gli spettatori invece nella partita di domenica prossima contro la Colligiana.