Home » È passata una vita dall’ultima volta | Serie D, il ritorno dei ritorni: hanno vinto in tribunale

È passata una vita dall’ultima volta | Serie D, il ritorno dei ritorni: hanno vinto in tribunale

Portici

Ottime notizie per lo storico club campano

Grande fermento in casa Portici. Il club ultracentenario campano e i suoi tifosi possono finalmente tirare un sospiro di sollievo dopo le ultime vicende che hanno coinvolto la società in questi giorni.

Dopo una stagione sofferta che ha visto la squadra allenata da Carmelo Condemi raggiungere la salvezza nelle ultime giornate di campionato del Girone I, il club biancoazzurro ha dovuto affrontare un’altra sfida molto importante lontano dal campo di gioco.

Infatti, nonostante i vesuviani avessero ottenuto sul campo la salvezza, la proprietà del titolo sportivo è stata trasferita a Torre Annunziata, permettendo così al Savoia di partecipare al prossimo campionato di Serie D.

Con grande rammarico dei tifosi, il Portici si stava preparando, dunque, a ripartire dal campionato d’Eccellenza orfano del proprio titolo sportivo. La Casa Reale Holding, però, è stata rispettosa dell’identità di un club storico come quello campano e nelle ultime ore ha diramato un comunicato ufficiale che vi riportiamo di seguito.

Il comunicato della Casa Reale Holding

Il comunicato sui canali social del club del presidente onorario Emanuele Filiberto testimonia la volontà di far riappropriare il Portici della sua identità e della sua storia, restituendo lo stemma storico della società. Di seguito, il comunicato ufficiale:

Il calcio è passione, appartenenza al territorio, fede e va sempre salvaguardato. In virtù di questo principio superiore la Casa Reale Holding ha agito con la serietà e professionalità che da sempre la contraddistinguono. A differenza di chi vi ha venduti, siamo noi che oggi abbassiamo il nostro stemma e ridiamo a Portici il suo. Siamo lontani da chi non crede in questa passione, che senza sensibilità per il territorio mortifica il vero senso di questo sport meraviglioso. Auguriamo alla nuova proprietà un futuro radioso e al Portici calcio di arrivare in alto. Avevano strappato la storia ai porticesi e noi oggi gliela riconsegniamo. Ecco a voi il vostro stemma storico. Un grazie sentito ai Portici per aver creduto in noi.”

Portici

Portici, vento di novità: Oltre che allo stemma anche un nuovo Ds

Oltre alla novità del logo comunitario, in casa Portici c’è grande entusiasmo per le novità che attendono la prossima stagione. C’è grande attesa per la prossima nomina di direttore sportivo. La prima scelta del club campano sarebbe quella di ripartire con Michele Iervolino.

Quello di Iervolino è un ritorno a Portici. La società biancazzurra è una delle prime con le quali ha collaborato, per poi unirsi a Puteolana, Nola, Turris e Ottaviano. Questo sarà il primo tassello della nuova stagione dei campani, un ottimo innesto per ripartire con basi solide dal campionato d’Eccellenza.