4 Aprile 2022

Vastese, Bolami: “Lasciamo il club perché parlano male di noi”

Si respira un'aria pesante in casa Vastese: "Non c'è mai stata fiducia in noi, siamo stanchi e per questo preferiamo restare a casa"

Franco Bolami presidente Vastere

Si respira un’aria pesante in casa Vastese. La società del presidente Franco Bolami, infatti, è decisa a lasciare il club, come confermato dallo stesso patron nell’intervista post-partita di ieri, rilasciata al network locale Tvsei. 

La vittoria contro il Pineto

Contro il Pineto è arrivata una vittoria per 2-0 con i gol di Pierpaoli e Alonzi, permettendo alla Vastese di portarsi a due punti dal quinto posto play-off nel girone F. “Ho chiesto ai miei ragazzi – spiega Bolami – di lottare e di crederci fino alla fine, perché questa è una squadra che può fare bene. Devono essere loro a crederci per primi, solo così ci crederemo anche noi. Bisogna giocarsela con tutti, i risultati poi arriveranno e a fine campionato vedremo cosa succederà. Faccio i complimenti al Pineto, è una bellissima squadra, anche se la Vastese è stata superiore sia tecnicamente che fisicamente”.

La decisione di lasciare la Vastese

La vittoria non ha affievolito la grande delusione del patron rispetto alla piazza. “Confermo – spiega il presidente – che a giugno noi della società lasceremo la Vastese. Stiamo facendo grandi sacrifici, ma ad oggi non c’è nessuno per dare la sicurezza della fideiussione. Personalmente sono stanco e lasceremo la Vastese perché non c’è stata mai fiducia in noi, ci divertiremo diversamente”

Una situazione, dunque, che sta cominciando a prendere dei risvolti pesanti. “Se non ci divertiamo più – ha concluso Bolami – la gente parla male di noi, restiamo a casa a guardare le partite come fanno gli altri. Sono contento di quello che ho fatto, a Vasto ho sempre seminato e mai distrutto in sette anni. In passato c’erano stati diversi fallimenti, con noi non c’è stato: questo le persone non l’hanno capito e lo capiranno troppo tardi, quando la Vastese non si iscriverà più a nessun campionato”.

Al momento non ci sono notizie circa potenziali nuovi dirigenti pronti a rilevare la squadra, ma a Vasto si preannuncia comunque un’estate rovente. 

A cura di Giacomo Grasselli 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.