20 Febbraio 2024

Valentini: “Casarano favorito, Altamura Loiodice dipendente. Trapani? Kragl mi ha sorpreso..”

La nostra intervista esclusiva a Pierluigi Valentini, ex direttore generale del Brindisi, campione in carica del girone H di Serie D

valentini

Ricordate il dg-profeta Valentini? L’ormai ex dirigente del Brindisi, dopo aver concluso la sua esperienza in biancazzurro pochi mesi fa, al momento è fermo ai box. Fermo, però, solo per modo di dire perché da grande conoscitore di questo sport, Valentini è un attento osservatore anche fuori dai giochi. L’obiettivo? “Ripartire ad aprile con una nuova squadra, fuori dalla Puglia e non in Serie D“, ha affermato ai nostri microfoni. Non solo di questo, tuttavia, ha parlato nel corso della nostra intervista. Valentini, difatti, ha fatto il punto sui gironi H e I di Serie D.

valentini brindisi

Valentini: “Nardò? Vedremo che reazione avrà”

Il girone H – afferma Valentini in esclusiva a seried24.com – si rivela ancora una volta il più difficile di tutti. Inizialmente, però, mi sarei aspettato un campionato di livello superiore. L’Altamura nelle ultime partite ha avuto diverse partite d’arresto, ma nonostante questo è prima in classifica. Il Nardò ha cambiato l’allenatore e vedremo che tipo di reazione avrà. Poi c’è il Casarano che, secondo me, non è mai stato fuori dai giochi. Neanche quando era a -11 dalla vetta, bastava guardare il calendario per rendersene conto. E’ la mia favorita per la vittoria. Mi dispiace per l’allontanamento del ds Montervino, però se sono lì a giocarsi il campionato è perché lui non avrà fatto così male nel costruire la squadra. Infine la sorpresa Martina, la pagina più bella di questo campionato, sarà protagonista fino alla fine. Le prossime due settimane potrebbero essere decisive, credo che avremo un quadrò più completo“.

Non vedo grandissime similitudini rispetto allo scorso campionato. Credo che – continua l’ex dg del Brindisi – quello della scorsa annata fosse di una difficoltà maggiore rispetto a questo. La Cavese dava dimostrazione di grande solidità, cosa che invece non vedo nell’Altamura che reputo Loiodice dipendente. Però sono lì meritatamente e saranno protagonisti fino alla fine.

Barletta? Non amo particolarmente le squadre costruite con le figurine. Era un progetto che mi lasciava perplesso. Tuttavia non mi aspettavo di vederlo immischiato nella zona salvezza. Parliamo di una grande piazza, una tifoseria da categorie superiori. Con l’avvento di Ciullo e la vittoria di domenica credo che ci sia un po’ di più di serenità. Certo è che per tutte le squadre che sono nella zona rossa della classifica ci sarà da lottare per raggiungere la salvezza”.

valentini

“Trapani? Corazzata, mi ha sorpreso Kragl”

Valentini, infine, ha concluso l’intervista con un commento sul girone I, campionato in cui il Trapani è assoluto protagonista: “Non è solo la favorita sul campo, bensì parliamo di una corazzata anche sotto l’aspetto societario. Ho letto un’intervista di Torrisi in cui affermava di essere in un club super organizzato. Il Siracusa non sta facendo neanche male, anzi. Però quando competi con una rosa come quella del Trapani puoi farci poco. Mi ha sorpreso la capacità di alcuni giocatori granata, tipo Kragl, per come si sono adattati alla categoria. Non era scontato“.