6 Settembre 2022

Barletta, incubo finito: lo Stadio Puttilli tornerà ad aprire i cancelli

Il lieto annuncio della riapertura dello Stadio Puttilli dopo 7 anni e mezzo è dato dal sindaco di Barletta Cosimo Cannito: "Oggi è una bella giornata"

Barletta

“Oggi è una bella giornata per la nostra città”: così ha esordito il sindaco di Barletta, Cosimo Cannito, annunciando a tutti i cittadini una notizia attesa da troppo tempo. Dopo 7 anni e mezzo dall’ultima volta lo Stadio Cosimo Puttilli di Barletta tornerà ad aprire i propri cancelli in vista del derby contro il Molfetta di domenica 11 Settembre, con l’ultimo ok della Lega Nazionale Dilettanti per l’omologazione del campo. Fine dunque del pellegrinaggio per i tifosi barlettani, costretti negli ultimi anni ad assistere agli incontri casalinghi dei biancorossi ‘in trasferta’. Proprio a loro il sindaco ha voluto dedicare questa vittoria: “In primis ho l’obbligo di ringraziare i tifosi che con il loro calore hanno sostenuto questo percorso”.

Barletta

Le parole del Sindaco sulla riapertura dello Stadio Puttilli di Barletta

Giornata dunque di festa per la città di Barletta, che riavrà ufficialmente il suo stadio comunale dopo un tira e molla divenuto con gli anni estenuante. Con lo stadio o meno, la risposta del pubblico era già stata super: staccati oltre 1000 abbonamenti. Ora con la riapertura dello Stadio Puttilli, ci sono tutti gli ingredienti per rendere questa stagione memorabile. I ragazzi di mister Farina, sconfitti all’esordio contro il Gladiator, avranno un motivo in più per vender cara la pelle.

Barletta con la Coppa (PH Sergio Porcelli)

Al settimo cielo il sindaco Cosimo Cannito, portavoce dell’attesissima notizia: “Finalmente è stato rilasciato il certificato di agibilità per lo Stadio Puttilli. Dopo 7 anni e mezzo di fatica, di burocrazia e d’intralci ce l’abbiamo fatta. Oltre i tifosi, voglio ringraziare il Prefetto, il CONI, il comandante dei Vigili del Fuoco, i nostri uffici tecnici”.

Infine, non poteva mancare la stoccata agli avversari politici: “Devo ringraziare anche i miei cari detrattori per i quali non oggi sarà una bella giornata. Ma ciò che conta è che lo sia per i tifosi”. La questione stadio è infatti stata uno dei punti cardine nella disputa per l’insediamento al Palazzo di Città durante le ultime elezioni in terra barlettana. Ora sì che il calcio a Barletta può tornare a respirare a pieni polmoni.

Barletta
Pagina Facebook LND Puglia