13 Gennaio 2024

Sambenedettese-Tivoli, Lauro: “Mi aspetto una grande prestazione”

Le dichiarazioni dell'allenatore della Sambenedettese, Lauro, alla vigilia del match di campionato contro il Tivoli

sambenedettese lauro

La Sambenedettese di Lauro è alla ricerca della continuità. I rossoblù hanno ritrovato la vittoria nella precedente giornata di campionato contro il Sora, dopo quattro gare senza i tre punti. La prestazione di domenica scorsa è stata una grossa iniezione di fiducia per Sirri e compagni che adesso hanno intenzione di ripartire.

sambenedettese lauro

La vetta è vicina, dista solo tre punti. Il Campobasso, tuttavia, non ha alcuna intenzione di abbandonare la prima posizione in classifica. Ed è per questo che da qui in poi servirà la migliore Samb per raggiungere l’obiettivo stagionale prefissato dal club del presidente Massi.

Domani gli uomini di Lauro saranno impegnati nell’ostica trasferta di Tivoli. Non sarà una partita facile, in quanto la formazione di Granieri è impegnata nella lotta salvezza e necessita di punti per uscire dalla zona play-out. A ventiquattro ore dalla gara, l’allenatore della Sambenedettese ha presentato il match in conferenza stampa. Tra gli argomenti trattati anche l’arrivo dell’ex Serie A, Diego Fabbrini: dal possibile contributo alle sue condizioni fisiche. Lauro, inoltre, ha annunciato chi non potrà far parte della sfida.

sambenedettese lauro

Sambenedettese, Lauro: “Fabbrini? Ci darà una grossa mano”

Le parole di Lauro, allenatore della Sambenedettese, alla vigilia della partita contro il Tivoli: “Giocheremo su un campo difficile ma mi aspetto una grande prestazione da parte dei ragazzi. Dobbiamo ripeterci e continuare a far bene. Servirà una gran partita. Sarà un Tivoli diverso rispetto all’andata. E’ passato un girone, hanno cambiato allenatore e molti giocatori. Giocano anche in modo diverso“.

L’allenatore commenta il nuovo arrivo: “Fabbrini? Sono molto contento del suo arrivo. E’ un giocatore con delle qualità importanti, sicuramente ci darà una grossa mano. Penso che farà la differenza. L’ho trovato parecchio motivato. Le condizioni fisiche sono discrete, ha bisogno di giocare e allenarsi bene. Lonardo e Paolini non sono a disposizione, rientra invece Chiatante“.