25 Novembre 2021

Adesso è tutto vero: c’è l’Ok della Uefa, l’ex Siviglia domenica in campo in Serie D

Il neo acquisto della formazione calabrese da domenica sarà a disposizione dell'allenatore Lio Tony

Oggi è arrivato anche l’ok degli organi internazionali. Diversi giorni fa avevamo annunciato il colpo da 90 effettuato dal Lamezia Terme, forte e ricca società calabrese di Serie D.
Andrei Rusescu, bomber di razza, con un passato nei grandi club europei come il Siviglia, la Steaua Bucarest e molti altri. L’attaccante rumeno è un giocatore dalle qualità tecniche indiscutibili che alla soglia dei trentatré anni ha deciso di mettersi in gioco in un campionato molto stimolante come quello di serie D. Rusescu (era nel Siviglia che vinse la Europa League) è alla sua prima assoluta esperienza in Italia e nelle prossime settimane vedremo il suo impatto.

La presentazione di Rusescu

Il colpo del direttore del Lamezia Antonio Mazzei, domenica durante l’undicesima giornata di campionato tra il Lamezia Terme e il Real Aversa, è stato ufficialmente presentato nello stadio ‘G. D’Ippolito’.
Durante la presentazione si è visto il grandissimo calore e entusiasmo sugli spalti per l’attaccante di origini rumene. Diversi i cori e le ovazioni in onore del giocatore e del direttore che ha condotto la trattativa.
Rusescu, sarà finalmente a disposizione dell’allenatore Lio Tony. Adesso sarà l’allenatore che dovrà decidere se schierarlo subito dal primo minuto o farlo partire dalla panchina.

La carriera e i premi di Rusescu

Nel vasto curriculum spiccano le 52 presenze in Europa League fra gironi e turni di qualificazione alla competizione internazionale.
Le sue presenze nella seconda competizione europea non termineranno con lo Steaua. Rusescu comparirà con le casacche di Siviglia, Ankaraspor e FCSB, squadra militante nel massimo torneo rumeno.
E’ stato con il Siviglia nella stagione (2013/2014), anno in cui  riuscì a vincere la coppa, trasferendosi però a gennaio in Portogallo. Vanta anche due apparizioni in Champions League con l’Unirea Urziceni.
Rusescu è stato insignito del premio di miglior giocatore romeno del 2012 e il suo nome compariva nella top 11 All Time dello Steaua Bucarest. Con quest’ultimi ha vinto per ben tre volte il campionato romeno, una Coppa di Romania.
Insomma, un calciatore abituato a palcoscenici di rilievo e vanta anche presenze con la Nazionale rumena. In totale 21, impreziosite da 6 reti fra nazionale maggiore e under 19.