19 Novembre 2023

Ravenna, Gadda: “Possiamo fare ancora meglio”

Le dichiarazioni di Massimo Gadda alla fine del match del Ravenna contro il Mezzolara, vinto per 4-1 dai romagnoli

ravenna gadda

Il Ravenna di Massimo Gadda schianta il Mezzolara e continua a dettare legge nel girone D di Serie D. I romagnoli, infatti, hanno vinto 4-1 il derby contro i bolognesi, mantenendo la testa della classifica, a +1 dalla Victor San Marino. L’allenatore dei ravennati ha parlato in conferenza stampa.

Ravenna, Gadda: “Mi è piaciuto l’atteggiamento. Abbiamo meritato di vincere”

Una bella vittoria – ha esordito Gadda -, sicuramente meritata e meno semplice di quello che può dire il risultato. Abbiamo approcciato bene la sfida, portandoci subito in vantaggio. I ragazzi sono stati bravi a non disunirsi dopo il pareggio. Questa squadra può ancora far meglio. Mi sono piaciuti l’impeto, la voglia e l’entusiasmo che ci mettono i calciatori. Ora non so valutare la gravità dell’infortuno di Rrapaj, credo non sia niente di serio ma vedremo. Si tratta di un calciatore importante per noi, ma ci sono validi sostituti. Spero che si riprenda subito, altrimenti ne faremo a meno”. 

Gadda: “Rrapaj, Tirelli e Nappello sono giocatori forti: meritano altri palcoscenici”

Proprio il classe 1997 ha segnato il gol del momentaneo 2-1. “Rrapaj è forte  – commenta l’allenatore – e ha un carattere e uno spirito trascinante. In questi anni avrebbe meritato una chance nei professionisti: non molla mai e ha qualità per giocare a calcio. In Serie D è uno dei migliori. Il Ravenna è una squadra giovane e può crescere ancora: ciò mi dà tanta fiducia. Il campionato è lungo e durissimo: gli avversari non mollano, ma la mia impressione è che si possa fare ancora meglio, per l’entusiasmo con il quale lavorano i nostri giocatori”.

Tra i protagonisti del match anche l’attaccante Tirelli, che sta conducendo la classifica marcatori del girone D. “Ha segnato 7 gol – spiega Gadda – ed è un giocatore con uno spirito, una gamba e una voglia incredibili. Questo è un premio per lui per come si allena e per come ha approcciato la nuova avventura in una piazza importante. Non dimentichiamoci che è un 2002: le regole lo fanno diventare vecchio, ma ha 21 anni ed è giovane. Credo sia veramente forte, vedremo dove potrà arrivare. Il Mezzolara ha scelto la marcatura a uomo su Nappello, ma Umberto è un giocatore intelligente ed è stato bravo a muoversi e a creare spazi ai compagni. Non è un calciatore facile da marcare anche a uomo, perché ha tecnica e spunto. Anche lui ha qualità superiori per la categoria”. 

Ravenna

“Contro il Forlì vogliamo regalare un buon risultato ai tifosi”

Nel prossimo turno c’è il derby contro il Forlì, partita speciale per Gadda, visto che ha allenato i forlivesi. “Sono stato due anni e qualche mese con loro – chiarisce l’allenatore del Ravenna -. So che si tratta di una partita sentita dai tifosi e ci arriviamo come meglio non potevamo arrivarci: andremo a giocarci la nostra gara. Speriamo di dare una soddisfazione ai nostri sostenitori, in questi anni hanno sofferto abbastanza e sarebbe bello conquistare un buon risultatoNon sarà una partita decisiva: dobbiamo aspettare la fine del girone d’andata per capire dove può arrivare il Ravenna. Il Forlì viene da due sconfitte consecutive: può capitare, come potrebbe succedere anche a noi un domani. Ciò non toglie nulla al valore della squadra e a quello che ha dimostrato fino a questo momento”.