1 Novembre 2021

Quali sono i comuni più grandi e quelli più piccoli in serie D?

Uno sguardo ai comuni più grandi e più piccoli rappresentati in serie D

Serie D

Alla Serie D spesso viene erroneamente associata l’immagine di categoria con solo realtà di provincie, con la quasi totalità di assenza di grandi piazze. ma è davvero così? Analizzando a dovere si troveranno numerosi formazioni di prestigio storico con delle conseguenti tifoserie importanti. Andiamo a vedere nello specifico quali sono le dieci città più popolose della Serie D.

I principali comuni

10. Alla decima posizione troviamo l’Arezzo neoretrocesso (99.469 abitanti)
9. Una delle più storiche società in Italia, il Novara (101.792) ripartito dal fallimento della scorsa stagione con un ottima partenza
8. All’ottavo il Forlì (117.102) attualmente sedicesima nel girone D
7. In settima posizione troviamo il Giugliano (119.698), attuale sovrana con sette vittorie su sette del girone G
6. Al sesto posto il Latte Dolce Calcio e la Torres rappresentante di Sassari nel girone G (123.755).


5. Al quinto nel girone D il Rimini (148.320 abitanti), attualmente primo nel girone D.
4. Con il Livorno in Eccellenza, è compito della Pro Livorno di rappresentare la provincia toscana (158.916).
3. Uno dei borghi più affascinanti d’Italia dal punto di vista architettonico, al terzo posto troviamo il Ravenna, al momento quarto nel girone D.
2. Al secondo posto il Prato con 193.641 abitanti militante nel Girone D e allenato dal campione del mondo Marco Amelia
1. È Messina (236.962 abitanti) la piazza più grande in tutta la serie D, grazie alla presenza del Fc Messina.

Ivan Castiglia del Fc Messina, squadra della piazza più numerosa della Serie D

Piccoli all’apparenza

Oltre alle piazze storiche dense di abitanti, la bellezza della serie D risiede anche nelle realtà della piccola provincia. Ecco i dieci comuni con meno abitanti rappresentati in Serie D:

10. Apre la San Donato Tavarnelle (3.994 abitanti) formazione toscana che milita nel girone E.
9. Al nono posto il Rotonda (3.422) militante nel girone H, vittima di una penalizzazione di otto punti.
8. Ottavo L’Atletico Uri (2.869) situato in provincia di Sassari, gioca nel girone G.
7. Al settimo posto troviamo Carlino rappresentata dal Cjarlins Muzane (2.749), formazione del girone C.
6. Al sesto il Lentigione situato in frazione di Brescello (2326 abitanti).

Comuni
La San Donato Tavernelle, una delle realtà più piccole della serie D- foto Claudio Brenna

5. A metà classifica Mezzolara situata in frazione di Bundrio (1992 abitanti) che milita nel girone D.
4. Al ridosso del podio la formazione toscana della Trestina (1.816).
3. Al terzo posto i piemontesi del Montjovet (1.790).
2. Medaglia d’argento per il Vastogirardi (662), attualmente decimo nel girone F.
1. La Lornano Badesse è la squadra rappresentata con meno popolazione (598 abitanti). Situata in provincia di Siena, i toscani sono attualmente ottavi nel girone E.

A cura di Niccolò Parenti