21 Novembre 2022

Prato, la Real Forte Querceta ha presentato un preavviso di reclamo

Il comunicato del club biancazzurro

Nella giornata di ieri, il Prato ha battuto fuori casa la Real Forte Querceta con il risultato di 2-0. Una vittoria maturata grazie alla doppietta di Mobilio, che ha permesso così alla sua squadra di salire a quota 20 punti in classifica. Tuttavia, la formazione di casa ha presentato un preavviso di reclamo per farsi assegnare la vittoria a tavolino. Il motivo è legato a una violazione, da parte del Prato, dell’obbligo di presenza di un certo numero di under in campo. A comunicarlo è lo stesso club biancazzurro tramite i propri canali ufficiali.

Prato

Il comunicato del Prato

A comunicare la notizia è lo stesso club biancazzurro, che spiega cosa è accaduto: “Il Prato comunica che la Real Forte Querceta ha presentato preavviso di reclamo per vedersi assegnata a tavolino la partita di ieri. La stessa partita è stata vinta sul campo dai nostri ragazzi per 2-0. La motivazione è data sul presupposto di una asserita violazione dell’obbligo che prevede la necessaria presenza di un certo numero di under sul terreno di gioco. Precisiamo che l’errore materiale a cui è stato posto immediatamente rimedio non ha minimante influito sul risultato. Infatti già in quel momento il risultato era sul 2-0 per il Prato. La nostra società non lascerà nulla di intentato e resisterà al ricorso presentato dalla Real Forte Querceta, affinché venga confermato il risultato acquisito al termine della gara“.

Prato

E non è finita qui: “Non solo. Il Tribunale Federale Nazionale, Sezione Disciplinare, ha comminato – con decisione non definitiva perché appellabile – un anno di inibizione al Presidente Commini. Anche una multa e tre punti di penalizzazione alla società. Tutti da scontare nella presente stagione sportiva. Il motivo è dato per l’asserita elusione del vincolo di giustizia sportiva riferita ad una clausola inserita in un contratto stipulato con un collaboratore lo scorso anno“.

Infine: “Il Prato, che però mai si è rivolto al Giudice ordinario, proporrà immediato appello davanti alla Corte Federale per ottenere l’annullamento di tale decisione“.

Noi, società Prato nella figura della Società, Dirigenti, Collaboratori, Staff Tecnico e Giocatori, rispetto ai fatti di ieri, ci scusiamo comunque con i nostri tifosi e sostenitori che onorano sempre i colori del Prato e meritano stima e rispetto“.

Prato

Nonostante tutto, non molliamo e non ci lasceremo abbattere. Restiamo uniti. La squadra c’è, sia a livello di gioco che di risultati, il gruppo sta facendo una crescita importante ed è ancora più motivato e combattivo di prima. I nostri ragazzi, tutti noi abbiamo fame di vincere. Ora”.