13 Giugno 2022

Nardò, ecco chi potrebbe essere il nuovo presidente

Il primo indiziato a prendere il posto di Donadei

Salvatore Donadei non è più il presidente del Nardò. Un fulmine a ciel sereno nella città salentina dopo la salvezza ottenuta ai playout in Serie D.

L’imprenditore neretino ha deciso di dimettersi da presidente del club che ha guidato dal 2019 ad oggi. Una brutta notizia per la piazza che aveva vissuto momenti felici sportivamente parlato in questi anni grazie a Donadei. Veniva considerato il salvatore della città visto il momento difficile in cui aveva rilevato la società tre anni fa, quasi sul punto di fallire.

Nelle ultime ore sono già girati diversi nomi per la successione, ma secondo quanto raccolto da Seried24.com il candidato numero uno alla presidenza dovrebbe essere Salvatore dell’Anna, noto imprenditore locale già da diverso tempo nell’orbita del club come sponsor.

La stagione del Nardò

Complici vari avvicendamenti di tipo disciplinare, Donadei e il suo Nardò non hanno vissuto una stagione tranquilla.

Se si aggiunge un calendario disintegrato dal Covid in inverno si può tranquillamente dire che i pugliesi si siano salvati quasi per miracolo. Con 45 punti in 38 giornate è arrivato il quindicesimo posto che non è valso la salvezza diretta ma i playout. La permanenza in D è arrivata dopo la vittoria in casa per 5-1 in una sorta di spareggio contro il San Giorgio.

Marco Puntoriere è stato l’assoluto trascinatore della squadra con 13 reti segnate. Bene anche Matias Cristaldi con 9 gol e Mancarella con 7 reti.

Nonostante il quarto attacco del Girone H (59 gol segnati), il punto debole del Nardò è stata la difesa con 67 gol incassati, la peggiore di tutte.