11 Dicembre 2023

Entusiasmo, fiducia e sacrifici: il Matera di Panarelli sogna | FOCUS

La sontuosa vittoria per 3-1 sul Casarano porta i lucani al quarto posto

Matera

Questa vittoria la dedico a mio padre, che non sta attraversando un buon momento“. Queste le parole di un commosso Luigi Panarelli, intervistato da Antenna Sud dopo lo stratosferico 3-1 del suo Matera sul Casarano. Cuore, grinta, determinazione e spirito di sacrificio: questi gli ‘ingredienti’ che hanno portato i biancoblù lucani ad occupare la quarta posizione nel girone H. Si sa, sognare è lecito.

Matera Panarelli
Fonte: Profilo Facebook @FC Matera

Eppure, i presupposti per vivere una stagione difficile, pochi giorni prima dell’esordio in campionato, sembravano esserci tutti. Le dimissioni di Salvatore Ciullo prima dell’impegno di Coppa, riconducibili a divergenze sulle richieste di mercato, avevano creato il panico in Basilicata. Da lì, poi, la scelta proprio di Panarelli per la panchina e l’avvio di campionato non tra i migliori, con una vittoria, due pareggi e una sconfitta nelle prime quattro.

Matera, la Cenerentola del girone H

Trust the process”, ovvero “Abbiate fiducia nel processo“. Potrebbe essere riassunta con questa frase la prima metà di campionato del Matera di Panarelli. Poco tempo per conoscere la squadra e imprimere la propria visione di gioco, un esordio non dei migliori, un passivo di 4 gol contro la Paganese alla terza giornata. Poi un cambio di ritmo, condizionato anche dall’arrivo di due elementi di esperienza come Infantino e Cipolletta, giunti in Basilicata a fine mercato.

matera
Fonte: Profilo Facebook @FC Matera

La già citata Paganese, poi Barletta, Nardò e Rotonda: sono solo queste le squadre capaci di imporsi contro l’undici lucano. Non certo uno squadrone costruito per vincere, ma certamente tra quelli che giocano il miglior calcio, quantomeno nel girone H. Panarelli, accettando il Matera, è andato incontro ad una sfida sicuramente dall’alto coefficiente di difficoltà. E, per il momento, questa sfida la sta ampiamente vincendo. Solo Team Altamura (33) e Nardò (30), si trovano più avanti in classifica, mentre a pari merito a quota 27 ci sono anche Martina e proprio il Casarano. Poi, 6 punti prima di incontrare Fidelis Andria, Gelbison, Fasano e Paganese a 21.

Sognare è lecito? Il Matera di Panarelli ci crede

Che Salvatore Ciullo, nella passata stagione, abbia riportato l’entusiasmo nella Matera calcistica è innegabile. “Abbiamo iniziato con 200 spettatori, abbiamo chiuso il campionato con due/tremila persone sugli spalti” ha dichiarato l’ex in una nostra intervista. È anche di Panarelli, però, il merito di averli trattenuti, nonostante le numerose incognite di inizio stagione. Ora, infatti, crederci è quasi obbligatorio. A partire proprio dall’allenatore, dai calciatori e passando anche per i tifosi, che sperano che la società possa fare un piccolo-grande sacrificio nel mercato invernale per provare quantomeno ad allungare la rosa.

Matera Panarelli
Fonte: Profilo Facebook @FC Matera

A due giornate al giro di boa, dunque, il Matera di Panarelli si trova là in alto e si gode la zona playoff davanti a squadre che nel mercato estivo hanno speso decisamente di più. I prossimi due impegni non saranno certo ‘passeggiate’, contro le dirette avversarie Team Altamura e Martina. “The more you dream, the more you achieve” diceva Michael Phelps, nuotatore statunitense da 23 medaglie d’oro olimpiche in carriera. Un monito a non porsi limiti, perché più si sogna, più c’è possibilità di andare lontano: è così nel nuoto, nel calcio e nella vita in generale. 

E il Matera lo sa, lo sta mettendo in pratica e finora ci sta riuscendo meglio di tanti altri