21 Novembre 2021

Gladiator in crisi: quinta sconfitta consecutiva

Nell'anticipo contro la Cynthialbalonga arriva un'altra sconfitta. Preoccupano i troppi gol subiti e la sterilità dell'attacco.

Attili

Quinta sconfitta consecutiva per il Gladiator che nell’anticipo del sabato cade sul campo del Cynthialbalonga con un fragoroso 5-2. La società dopo la sconfitta interna di domenica scorsa contro il Cassino ha respinto le dimissioni del tecnico Martino e ha cercato di fare quadrato intorno alla squadra proclamando anche il silenzio stampa.

DIFESA HORROR

L’ultimo successo risale alla quinta giornata contro l’Insieme Formia, unica sfida in cui l’estremo difensore sammaritano è rimasto imbattuto. Infatti, nelle altre nove partite, il Gladiator ha sempre subito almeno una rete. Sono ben ventuno le reti al passivo. Una squadra che ha palesato sin dalla prima giornata contro l’Aprilia dei limiti anche dal punto di vista caratteriale, facendosi rimontare tre reti in pochi minuti.

ATTACCO INCEPPATO

I numeri negativi di questo autunno per la squadra casertana non sono solo da ricercare nel reparto arretrato. Prima della sconfitta di ieri in terra laziale con le reti della bandiera siglate da Strianese (autore di una doppietta) , il Gladiator non andava a segno da 374’, quattro le partite consecutive nelle quali gli attaccanti neroazzurri sono rimasti a secco.

La classifica si fa preoccupante, numeri da retrocessione per i sammaritani che dalla gara di domenica 28 Novembre contro la Torres hanno l’obbligo di invertire la rotta.