31 Dicembre 2022

Il 2022 dell’Arezzo: dai playoff all’obiettivo promozione in Serie C

Tra le squadre più in forma di questa prima parte di stagione in Serie D c’è sicuramente l’Arezzo, formazione toscana che si trova al secondo posto del girone E. Sono 34 i punti conquistati nelle 17 partite fin qui disputate frutto di 10 vittorie, 4 pareggi e solo 3 sconfitte con un bottino di 25 gol siglati e 13 reti subite (miglior difesa del girone). Un ottimo cammino ostacolato dal buon campionato della Pianese, capolista con 37 punti. Tuttavia, l’obiettivo della società amaranto è quello di tornare tra i professionisti, raggiungendo una Serie C persa nella stagione 2020/2021.

Dunque tanta fame e tanta voglia di ritornare tra i professionisti, dopo la stessa retrocessione di due annate fa. In totale il club toscano ha, nella sua storia, disputato 16 campionati in cadetteria, che manca dal lontano 2006/2007. Gli amaranto hanno raggiunto il risultato migliore della storia nella stagione 2005/2006, quando ottennero il 7^ posto in Serie B e avanzarono fino al secondo turno in Coppa Italia. Le ambizioni della squadra allenata da Paolo Indiani sono chiare, l’obiettivo è sicuramente quello di vincere il campionato.

Arezzo

La retrocessione e la voglia di tornare subito tra i professionisti

Nella scorsa stagione, dopo l’amara retrocessione dal campionato di Serie C, l’Arezzo ha immediatamente provato a raggiungere nuovamente il professionismo. Il progetto amaranto si è scontrato tuttavia con la grande annata del San Donato Tavarnelle, che ha stracciato il girone E toccando quota 81 punti. Infatti, lo stesso Arezzo ha poi concluso la sua stagione al terzo posto qualificandosi così per i playoff.

Qui, le squadre protagoniste sono praticamente le stesse del momentaneo campionato: Arezzo, Pianese, Poggibonsi e Follonica Gavorrano. E’ proprio quest’ultima a sconfiggere ed eliminare in semifinale gli amaranto con un secco 2-0.

Arezzo
Fonte Foto: pagina Facebook Arezzo

La prima parte di stagione dell’Arezzo

Nonostante sia stata inserita in uno dei gironi più competitivi dell’intera Serie D, l’Arezzo sta cercando di tenere il passo della capolista Pianese, mantenendo le distanze da Livorno e Poggibonsi. Questo campionato è iniziato nel migliore dei modi. Sono 7 i risultati utili consecutivi nelle prime 7 gare interrotti dalla sconfitta contro il Ponsacco all’8^ giornata. Da quel momento in poi, sono solo 2 i passi falsi della squadra di Indiani, che si è arresa nei match contro l’Ostiamare e il Tau Altopascio. Un buon cammino rappresentato alla perfezione anche negli scontri diretti. Infatti, gli amaranto hanno sconfitto Pianese e Poggibonsi, ma pareggiato 1-1 contro il Livorno.

Arezzo
Fonte Foto: pagina Facebook Arezzo

L’Arezzo trova il suo punto di forza nella fase difensiva. I gol subiti sono 13 in 17 partite, arrivando a rappresentare la miglior difesa dell’intero girone. Un 2022 che si è concluso dunque con una vittoria (quella contro il Poggibonsi), e un 2023 che partirà con la gara interna contro l’Orvietana. Cambia anno ma non cambia l’obiettivo, gli amaranto cercheranno in tutti i modi di vincere il campionato.