24 Agosto 2022

Flachi è già decisivo nella Praese: suo l’assist vittoria in Coppa Italia

Lo scorso anno il ritorno al calcio giocato, nel weekend già decisivo alla sua maniera: partita la Flachi mania a Genova

La storia che c’è tra Francesco Flachi e il calcio può essere considerata come una lunga storia d’amore: prima bella, poi impossibile e tortuosa ma, dopo tanti anni, la scintilla che fa tornare il sereno. Reduce da una squalifica durata 12 anni, a causa della positività alla cocaina, l’attaccante in un primo momento aveva scelto di riprendere a giocare con il Signa (Eccellenza Toscana). Dopo pochi mesi e attente riflessioni, però, ha fatto comandare il cuore rispetto la testa: allora premiare il progetto della Praese (Promozione Ligure) è stato d’obbligo.

Calciatore classe 1975, in passato, oltre che della sua vita privata, ha fatto parlare di sé per le sue spiccate doti tecniche. Protagonista indiscusso con la maglia della Sampdoria: con 110 reti messe a segno è il terzo marcatore di sempre dei blucerchiati dietro a Roberto Mancini e Gianluca Vialli. Inoltre ha vestito le maglie di Fiorentina, Bari, Ancona, Empoli e Brescia: nel 2006, qualche mese prima del controllo antidoping, la Nazionale di Marcello Lippi si era accorta di lui e stava pensando di convocarlo.

Flachi, anche dopo così tanto tempo, non ha mai perso lo smalto. Infatti, nella sua partita d’esordio con la Praese, valida per la Coppa Italia di Promozione giocata contro la Sampierdarenese, ha subito lasciato il segno rendendosi decisivo. Nei minuti finali dell’incontro, un suo assist al bacio direttamente da calcio d’angolo ha messo nelle condizioni un suo compagno di squadra di trovare la rete e il goal vittoria. La gara si è poi conclusa 2-1 in favore della squadra di Flachi.

Praese, Flachi educherà i bambini del settore giovanile

Flachi non sarà solo la punta di diamante della Praese, bensì svolgerà anche un ruolo all’interno della società. Infatti l’attaccante sarà il responsabile del settore giovanile giallobiancoverde: una carica prestigiosa affidatagli data la grande esperienza.

Molto felice per l’opportunità che mi è stata data. Questa esperienza mi permetterà di crescere e imparare. Sarà un po’ come fare la gavetta. Il mio obiettivo è cercare di migliorare un po’ tutto il settore giovanile e la prima squadra. In passato ho sbagliato e ho pagato. Adesso voglio aiutare i giovani. Non ho mai fatto male a nessuno se non a me stesso. Quindi vado a testa alta”.

Con queste parole Flachi si è detto soddisfatto del ruolo che svolgerà all’interno del club e voglioso di recuperare quanto perso in passato. Intanto il campionato della prima squadra della Praese, a meno di ulteriori novità, dovrebbe iniziare il prossimo 3-4 settembre.

Articolo a cura di: Filippo Ferrante