11 Gennaio 2023

Ottavi di Coppa Italia Serie D, crollano Arezzo e Prato, 6-0 dell’Adriese

Quali sono le squadre che sono riuscite a strappare un biglietto per i quarti di finale

tavecchio presidente lnd

Sono cinque le partite di Coppa Italia Serie D giocate l’11 gennaio per gli ottavi di finale. Queste gare hanno decretato chi ha passato il turno e invece chi è stato eliminato dalla competizione, ma non tutte le carte sono state svelate. Mancano ancora infatti tre gare: Crema-Bra, che verrà disputata mercoledì 18 gennaio, Lamezia Terme-Trapani il 25 gennaio ed infine Cavese-Francavilla l’1 febbraio.

Le squadre qualificate ai quarti di finale di Coppa Italia Serie D

Tirando le somme, possiamo già analizzare quali squadre sono riuscite ad accedere ai quarti e quali sono state, anche inaspettatamente alla vigilia, sono state eliminate.

Puteolana-Sarrabus Ogliastra

La Puteolana ha sconfitto per 2-1 il Sarrabus Ogliastra. La vittoria dopo il ritorno dell’allenatore Marra arriva grazie ad una doppietta di Guarracino. Il primo gol arriva nei primi minuti di gioco e il raddoppio subito dopo la ripresa. La rete di Nurchi al 66′ ha solo accorciato le distanze. I diavoli così hanno premuto sull’acceleratore e guadagnato la qualificazione ai quarti.

Adriese-Clodiense

La partita Adriese-Clodiense si è conclusa invece in tutt’altro modo. Non sono mancate sicuramente le emozioni e i gol per questo incontro, che è terminato con ben 6 reti da parte dei padroni di casa. Il derby, disputato allo stadio “Bettinazzi” di Adria, si è concluso con una goleada per il club locale che ha strappato i biglietti per i quarti grazie alle reti di Farinazzo al 6′, Rabbas al 14′ e Campion 25′ nel primo tempo. Come se non bastasse, nella ripresa arrivano altrettanti gol con il solito Farinazzo al 61′. Si aggiunge al tabellino dei marcatori anche Maniero che realizza il 5-0 su calcio di rigore al 71′. Lo score delle reti termina al 79′ grazie ad un gol spettacolare di Gasparini.

Pineto-Arezzo

Il Pineto in trasferta compie l’impresa e annienta 1-2 l’Arezzo. Allegretti sblocca la gara al 21′ su un contropiede sfortunato per i granata ai danni di Bramante, ma gli ospiti riescono a trovare il gol prima della ripresa. Al 43′ Settembrini trasforma magicamente una punizione al limite dell’area e la palla termina sotto l’incrocio dei pali. La gara rimane piuttosto equilibrata ma sul finale il Pineto spinge sull’acceleratore. Il gol che vale la qualificazione arriva al 95′. Braghini recupera palla e parte in velocità verso la porta avversaria poi con un destro a giro trova l’incrocio dei pali. Triplice fischio e Pineto ai quarti, dove affronterà la Puteolana.

Giana Erminio-Città di Varese

La gara Giana Erminio-Città di Varese vede uscire vincitori i padroni di casa per 2-0. A regalare il biglietto per i quarti di finale di Coppa Italia Serie D ci pensa all’inizio Mandelli. Al 6′ il centrocampista, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, posiziona la palla sotto l’incrocio dei pali. A consolidare il risultato è invece Calmi che su calcio di rigore, assegnato per il fallo di mano di Parpinel, raddoppia. La Giana Erminio sfiderà la vincente di Crema-Bra.

Prato-Riccione

Colpo difficile da digerire per il Prato che esce sconfitto da questa competizione per 0-1 dal Riccione. Grande prestazione dei romagnoli che hanno avuto più occasioni per trovare subito la rete del vantaggio ma bisognerà aspettare la ripresa. Il Prato continua a subire per tutto il primo tempo e nell ripresa prova a reagire con Diallo ma la conclusione non termina in rete. Al 57′ ci pensa Lordkipanidze che, grazie ad una meravigliosa rovesciata in area, regala la rete del vantaggio ai suoi compagni.

A cura di Alessia Pandini