27 Luglio 2022

Catania, Morimoto entusiasta del nuovo stemma

L'ex attaccante degli etnei ha commentato il nuovo logo del club

Catania Morimoto

Il Catania SSD ha presentato il suo nuovo stemma che rappresenta l’inizio di una nuova era nel capoluogo etneo. La società di Ross Pelligra ha coinvolto i tifosi in questa scelta proponendo su internet diverse idee grafiche.

Bordo e fondo bianco con l’elefante (storico simbolo della città) che con la proboscide forma una C. E’ questo il primo passo verso un nuovo corso calcistico del Catania e l’idea dello stemma è piaciuta anche a molti giocatori del passato rossoblù. Uno di questi è Takayuki Morimoto che, sul proprio profilo Instagram, si è mostrato entusiasta del nuovo logo.

La carriera di Morimoto tra Catania e Giappone

Takayuki Morimoto è sicuramente un giocatore a cui Catania è legata molto. La punta giapponese classe 1988 è inoltre il più giovane marcatore della storia della J-League quando segnò a soli 16 anni con la maglia del Tokyo Verdy.

Da sogno il suo arrivo a Catania con il gol all’esordio nella sua prima partita di Serie A in carriera contro l’Atalanta. Con gli etnei ha giocato dal 2006 al 2011 collezionando 81 presenze e 15 reti. Dopo una stagione non indimenticabile al Novara, Morimoto torna nel club siciliano nel 2012 disputando solo 5 partite. Lascia definitivamente l’Italia l’anno seguente e si snoda tra Al Nasr e JEF United, club di seconda divisione giapponese. Un’altra breve parentesi tra Grecia e Paraguay prima di tornare definitivamente in Giappone. Ora gioca nel Taichung Futuro, club di massima serie del Taiwan.

I tifosi catanesi lo ricordano con affetto più per il suo animo buono e il suo sorriso che per i suoi gol. Nonostante tutto Taki non ha dimenticato il suo ex club dimostrando il suo affetto con un post su Instagram dopo il nuovo stemma presentato dalla società di Pelligra.