31 Ottobre 2022

Casarano, Montervino: “Se qualcuno pensa che avremmo stravinto il campionato è fuori strada”

Il direttore sportivo dei salentini critico contro i tifosi dopo il pareggio casalingo

Casarano Montervino

Tornado Montervino nel post partita tra Casarano e Barletta. Il DS ex Taranto ne ha per tutti nella conferenza in cui è intervenuto dopo il pareggio interno contro i biancorossi di Farina. Le critiche piovute dai tifosi contro la società dopo il fischio finale al “Capozza” non sono andate giù all’ex giocatore del Napoli.

Dopo nove giornate il Casarano è tra le prime squadre del Girone H con 17 punti, a sole tre lunghezze dalla capolista Cavese. Un risultato che evidentemente non accontenta la tifoseria che ha visto i suoi beniamini vincere una sola partita tra le mura amiche, contro il Gravina.

Casarano-Barletta, le parole di Montervino

Il Direttore Sportivo del Casarano Francesco Montervino ha parlato di com’è andata la partita contro il Barletta: “E’ stata una bella partita, giocata a viso aperto da entrambe le squadre. Sicuramente sia noi che loro disputeremo un grande campionato, sono convinto di questo. Nei primi 15 minuti ci hanno messo in seria difficoltà, poi abbiamo preso le misure. Ai punti forse avremmo meritato di vincere ma il pareggio ci sta”.

Casarano Montervino

Ogni domenica giochiamo contro squadre forti che vengono in casa nostra per vincere – ha continuato Montervino – sintomo di quanto sia livellato quest’anno il girone. Siamo contenti di questo perchè vorrà dire che la lotta per stare nelle posizioni alte sarà avvincente”.

“Se qualcuno pensa che avremmo dominato il campionato si è sbagliato di grosso”

Dopo l’analisi sulla partita, il DS del Casarano Montervino passa alle critiche dei tifosi: “Abbiamo bisogno di tutti qui dentro, nessuno escluso. Se qualcuno ha pensato che saremmo stati primi in tutte le giornate non ha capito nulla. Anche perchè negli anni scorsi credo non siano state fatte belle cose. Io rispetto tutti, soprattutto chi viene a sostenerci. Ma chi, dopo cinque minuti, inizia già a criticare non ha il mio appoggio. Siamo perfettamente in linea con l’obiettivo finale che è quello di fare un grande campionato. Siamo tra le cinque squadre imbattute in Italia, cosa non da poco. Qualcuno ha pensato che prendendo dei fenomeni avremmo vinto tutte le partite ma non funziona così”.

Visibilmente contrariato, l’ex centrocampista ha continuato: “Ho visto i tanti errori fatti negli ultimi anni qui perchè chi ha vinto dall’altro lato ero io. E’ giusto che vada io a prendermi anche i fischi sotto la curva ma non ditemi come devo gestire la squadra. Di certo non sono una persona che ha bisogno di consigli. Semmai quelli me li dà la dirigenza”.

Martina-Casarano

Il direttore tarantino deluso per le poche presenze allo stadio “Capozza”: Quanti spettatori c’erano oggi? 1000? Dopo 4 vittorie e 5 pareggi solo queste persone mi sembra poco. Ho visto il potenziale di questa città e si deve assolutamente salire di numeri. Anche perchè se 300 sostengono e 700 no non mi va bene. Stiamo lavorando per un obiettivo e lo raggiungeremo, con o senza la gente che rema contro. Il mio ringraziamento va invece a tutte le persone che ci sostengono dal primo all’ultimo minuto. Non dobbiamo peccare di presunzione anche perchè non fa parte del nostro modo di fare”.