23 Dicembre 2021

Bitonto, tentativo per Patierno: la Virtus Francavilla fa muro

Il sogno è destinato a svanire, l'attaccante rimarrà in Serie C.

E’ un Natale dolce in casa Bitonto dopo la vittoria interna nel big match con il Francavilla che ha consegnato alla squadra di De Luca la vetta della classifica. I pugliesi sono protagonisti anche fuori dal rettangolo verde. Il club del presidente Francesco Rossiello, dopo aver ufficializzato l’arrivo di Pasquale Iadaresta, in queste ore sta esercitando un vero e proprio forcing per Cosimo Patierno. Tra il Bitonto e il giocatore ci sarebbe già un accordo di massima, ma la Virtus Francavilla, non ha alcuna intenzione di liberare l’ex capitano nero verde.

BITONTINO DOC: DA EROE PROMOZIONE ALLA SQUALIFICA

La carriera calcistica di Patierno è nata e si è sviluppata lontano dalla sua città natale. Tante le squadre e le maglie vestite dal forte attaccante: Martina, Bisceglie, Teramo, Grosseto, Gravina e Nardò. Nel 2017, Patierno decide di ritornare a Bitonto e sposare la causa dell’Omnia in Eccellenza. Quell’anno, l’Omnia centra la promozione in Serie D e nella stagione successiva cambia denominazione fondendosi con l’US Bitonto. Qui il legame tra Patierno e Bitonto diventa viscerale. In tre stagioni, il bomber nero verde trascina la squadra realizzando una caterva di reti, ben 57.

Nella terza stagione, con venticinque reti in venti partite, Patierno porta per la prima volta il Bitonto in Serie C. Ma poi, nell’estate del 2020 crolla tutto. In pochi mesi, il classe 1991 è passato ad essere osannato come simbolo della promozione della squadra della sua città ad accusato. Cosimo Patierno viene incriminato e squalificato per la combine nella gara tra Bitonto e AZ Picerno. Una macchia che rimarrà indelebile nella carriera di Patierno che ha trascinato con se anche il Bitonto, retrocesso d’ufficio in Serie D. In secondo grado, la squalifica per Il centroavanti è stata ridotta ad un anno e quattro mesi.

Il 31 Dicembre 2021 terminerà la squalifica e nel 2022 Patierno tornerà in campo con la maglia della Virtus Francavilla, squadra che nonostante tutto ha creduto e puntato forte su di lui.