3 Gennaio 2024

Barletta, sarà l’ex Juventus Dicuonzo l’allenatore in seconda: il comunicato

La nota ufficiale dei biancorossi

Gelbison Barletta diretta

Il Barletta sta lavorando anche sul mercato degli allenatori per migliorare una stagione fin qui non molto fortunata. La società pugliese ha ufficializzato due nuovi arrivi nello staff tecnico: l’allenatore in seconda Stefano Dicuonzo e il preparatore atletico Pasquale Sepe.

Barletta Dibenedetto
Fonte: Profilo Facebook @ASD Barletta 1922

Il primo ha un curriculum di tutto rispetto, infatti, è un calciatore scuola Juventus e in passato ha vestito le maglie di Catanzaro, Grosseto, Juve Stabia, Benevento, Pisa e Paganese. Quest’ultimo siederà al fianco dell’allenatore Dino Bitetto e sarà pronto ad aiutare i biancorossi per qualsiasi esigenza. L’esperienza di Dicuonzo è un plus per il Barletta, che nella seconda parte di stagione tenterà di risalire la classifica del campionato dilettantistico. Nella sua carriera infatti l’ex bianconero ha condiviso lo spogliatoio con giocatori importanti del calibro di Criscito, Marchisio e De Ceglie prima di lasciare Vinovo ed intraprendere una carriera importante in piazze caldissime. Da allenatore ha già svolto il ruolo di vice con San Marzano e Paganese.

Barletta Dibenedetto

Barletta, il comunicato stampa su Dicuonzo e Sepe

La società biancorossa ha ufficializzato l’arrivo dell’allenatore in seconda Stefano Dicuonzo e del preparatore atletico Pasquale Sepe con un comunicato stampa: “ASD Barletta 1922 comunica di aver affidato l’incarico di allenatore in 2^ della prima squadra al Sig. Stefano Dicuonzo, e di aver affidato l’incarico di preparatore atletico al Sig. Pasquale Sepe.

Barletta

Per entrambi un graditissimo benvenuto nella città della disfida. Stefano Dicuonzo classe 1985, ex calciatore scuola Juventus, ha calcato i campi del Catanzaro, Juve Stabia, Grosseto, Benevento, Pisa, Paganese e Racing Roma. Pasquale Sepe classe 1979, ha trascorsi nell’ Ischia, Melfi, Cavese, Cerignola, Picerno e Virtus Francavilla. Benvenuti a Barletta e buon lavoro Stefano e Pasquale“.