2 Dicembre 2022

Barletta, Di Piazza: “Qui per la storia e per la tifoseria”

Ecco le prime parole del nuovo bomber biancorosso

Barletta

Il Barletta, al primo giorno di mercato, ha annunciato l’arrivo di Matteo Di Piazza. Un colpo a sorpresa per i biancorossi che manifestano la chiara volontà di restare nelle zone alte della classifica. La punta classe 1988, proveniente dal Brindisi, avrà il compito di concretizzare le tante occasioni create dai ragazzi di Francesco Farina in ogni partita.

Al momento secondo due punti dietro la Cavese, il Barletta potrebbe aggiungere un altro innesto di qualità nel reparto avanzato confermandosi tra le protagoniste di questo mercato invernale appena iniziato.

Barletta, le prime parole di Di Piazza

Arrivato nella giornata di ieri, Matteo Di Piazza si è così presentato ai tifosi del Barletta: “Sono qui per dimostrare a tutti il giocatore che sono. Sto dando tanto al calcio anche come uomo e in questa piazza voglio confermarmi”.

L’ex Brindisi ha raccontato di come è andata la trattativa: “E’ durata pochi giorni e sono contento della scelta fatta. Ho scelto una società con una grande storia e una grande tifoseria. Questo gruppo mi ha colpito fin da quando ci ho giocato contro. I miei nuovi compagni di squadra hanno dimostrato grande affetto e rispetto. Il Barletta ha creduto in me fin da subito, non ci ho pensato due volte ad accettare”.

“Fisicamente sono pronto a dare una mano”

“Sono rimasto colpito dalla compattezza di questo gruppo – ha continuato Di Piazza – e mi sono divertito tanto alla cena di squadra ieri. Mi hanno fatto vedere i video della curva e mi sono emozionato tantissimo. Sono orgoglioso di entrare a far parte di questa piazza molto calda”.

Barletta Di Piazza

Poi uno sguardo alla Puteolana: “In questo mese e mezzo in Serie D ho capito che tutte le partite sono difficili. Andare a giocare in Campania non è mai semplice, soprattutto se ti presenti come una delle più forti. La mia condizione fisica? Sto bene e sono disponibile per domenica poi sarà il mister a decidere il minutaggio”.