19 Marzo 2024

Cori razzisti ad Angri: multa e curva chiusa

Dopo l'episodio dei cori discriminatori durante Angri-Casarano arriva la decisione del giudice sportivo: multa e chiusura della curva

Angri

Nell’ultima giornata di campionato l’Angri ha battuto in casa il Casarano per 1-0. Questa vittoria è la prima dopo 10 giornate e assume ancor più valore visto che è stata ottenuta contro una big del campionato. Purtroppo però non ci sono solo belle notizie per la squadra campana: durante l’ultima gara sono stati notati “alcuni cori discriminatori svolti dalla tifoseria di casa”. Il comunicato del giudice sportivo ha imposto quindi una multa alla squadra e la chiusura della tribuna relativa ai sostenitori di Angri.

Angri

Angri, il comunicato del giudice sportivo

Il giudice sportivo ha assegnato una multa di ben 2000 euro per il club oltre alla chiusura della curva di casa per una partita. Di seguito il comunicato ufficiale: “Euro 2.000,00 ed una gara con settore riservato al pubblico locale privo di spettatori U.S. ANGRI 1927. Per avere propri sostenitori rivolto grida implicanti discriminazioni per ragioni di razza all’indirizzo di un calciatore avversario.”

Angri, la stagione della squadra

La stagione dell’Angri non era iniziata nel migliore dei modi: dopo 10 giornate il club si trovava con 11 punti appena fuori dalla zona playout. A febbraio iniziano le prime riflessioni sull’allenatore, alla ventiduesima giornata la squadra campana si trovava ancora a ridosso della zona playout senza riuscire a migliorare la situazione. Il 5 marzo arriva l’ufficialità: esonerato Di Costanzo e sostituito da Liquidato.

Angri

L’allenatore aveva già allenato Angri a inizio campionato. La situazione della squadra però non sembra migliorare, la vittoria manca dal 2023 e la zona retrocessione si fa sempre più vicina. Nell’ultima giornata la vittoria contro il Casarano ha rialzato il morale dei campani nonostante le brutte notizie arrivate dal giudice sportivo.