24 Novembre 2023

Altamura, Loiodice: “Barletta? Mi sono sentito escluso dalla società”

Le parole dell'attaccante dell'Altamura, Nicola Loiodice

altamura

La nuova giornata di Serie D è alle porte, domenica 26 novembre alle 14:30 ci sarà il big match tra Barletta e Altamura, valida per la tredicesima giornata del girone H. Sarà un match importante per entrambe le società e per i tifosi, ma non sarà una partita come tutte le altre per un protagonista: l’attaccante dell’Altamura Nicola Loiodice. Quest’ultimo, nella scorsa stagione, ha vestito la maglia del Barletta e ha concluso con 11 gol e 8 assist in 37 partite giocate.

Altamura Loiodice

Ai microfoni de Il Corriere dello Sport, il classe ’92 ha spiegato il motivo dell’addio: “Mi sono sentito un po’ escluso. C’è stato un piccolo approccio iniziale con il mio procuratore, ma a differenza di altri calciatori, non sono mai stato contattato personalmente“. L’attaccante prosegue raccontando un piccolo retroscena: “Quando ero sulla strada per Altamura, hanno chiamato nuovamente il procuratore e ammetto di averci pensato un attimo. Alla fine ho scelto di venire qui, non potevo tradire chi davvero mi aveva dato fiducia“.

Altamura, Loiodice: “Il Nardò mi ha impressionato”

Il calciatore dell’Altamura, Nicola Loiodice, è considerato uno dei giocatori più importanti della formazione biancorossa: attualmente sei gol e sei assist dopo 10 partite giocate, la propria squadra è la capolista del girone H e intravede, seppur lontanamente, la promozione diretta in Lega Pro. L’attaccante ha raccontato il segreto della formazione allenata da Domenico Giacomarro: “Ogni giorno lavoriamo sempre più duramente per raggiungere l’obiettivo che ci siamo prefissati da inizio anno. Vogliamo rimanere lì su fino alla fine“.

barletta altamura dove vedere tv streaming
Altamura

L’Altamura ha affrontato quasi tutte le big del campionato, Loiodice ha parlato anche di quale squadra l’ha impressionato più di tutte: “Penso al Nardò. Contro di loro sono partito dalla panchina e mi è sembrata la più quadrata. Hanno un organico importante con l’allenatore e il blocco dello scorso anno“. Adesso l’attaccante dovrà concentrarsi per la partita di domenica, questa volta entrerà al Puttilli con una nuova maglia e con nuove sensazioni emotive.