27 Gennaio 2024

Akragas, Russello si fa avanti: “Mandato di esplorazione per valutare l’acquisto del club”

Dopo l'interesse già palesato in estate ora Diego Russello ha ufficializzato la volonta di acquistare le quote del club

Akragas Real Casalnuovo

Diego Russello, imprenditore di origini agrigentine, avrebbe mostrato interesse nell’acquisizione delle quote dell’Akragas. Infatti, con un comunicato apparso sui suoi canali social, ha annunciato ai tifosi biancazzurri di essere interessato all’acquisizione del club. “Ho dato mandato ai miei consulenti –afferma Russello nel testo- di esplorare la situazione della società dell’Akragas, per valutare la possibilità di acquistare il 100% delle quote”. Già la scorsa estate aveva mostrato l’interesse all’acquisizione delle quote del club. Tuttavia non si era trovata un intesa con l’attuale presidente Giuseppe Deni.

Siracusa Akragas

Akragas, il ritorno di Russello

Di stamattina il post di Russello dove annuncia la possibilità di acquisto della società. L’interesse nei confronti del club non è nuovo e risale per la prima volta a quest’estate quando però il presidente Deni lo aveva liquidato affermando che l’Akragas era “aperta a nuovi imprenditori ma non in vendita“.

Russello infatti voleva acquistare il 100% delle quote e non solo investire su una parte minoritaria. Ora, dopo che la richiesta di garanzie verso il comune non è stata accolta, il presidente Giuseppe Deni ha ufficializzato la vendita delle quote. Uno scenario completamente diverso e che potrebbe portare ad Agrigento un nuovo Presidente.

Akragas, il momento della squadra

In un girone di ferro come il girone I l’Akragas si posiziona in un tranquillo decimo posto di meta classifica a 6 punti dalla zona playout. Più lontana invece la zona playoff che vede al quinto posto del girone il Real Casalnuovo con 36 punti.

Siracusa Akragas

La squadra di Agrigento invece ha collezionato 26 punti nelle 21 partite giocate fino ad adesso. Sono 24 i gol segnati in questa prima parte di campionato che vedono inoltre il giovanissimo centrocampista Andrea Di Mauro come capocannoniere con 5 reti. Ben diverso è il passo tenuto da Trapani e Siracusa, le prime della classe, che sembrano essere già proiettate verso la Serie C.