13 Maggio 2022

Livorno, Protti: “Quello che è successo è un attacco diretto alla città di Livorno”

Le parole del club manager amaranto

Protti

Nelle ultime ore non si parla d’altro. La gara tra Figline e Tau Altopascio, valida per la Poule Promozione di Eccellenza Toscana, è terminata 5-1 in favore dei padroni di casa facendo storcere il naso a tutto il panorama calcistico italiano. A questo proposito, sia il Livorno che il Tau hanno presentato un esposto alla lega nei confronti del Figline.

Infatti, a seguito della contestata partita (qui le immagini) la situazione in classifica è andata così definendosi: Figline 5 punti, Tau Altopascio 4, Livorno 4. Gli amaranto ora possono solo vincere per sperare nella promozione diretta. Altrimenti si andrebbe allo spareggio. In virtù della differenza reti (+2 per il Tau e +1 per il Livorno) infatti, nel poule promozione la squadra di Vantaggiato parte sfavorita. Al Tau, domenica, basterebbe anche solo un pareggio per qualificarsi matematicamente in Serie D. Livorno e Figline in questo caso dovrebbero poi passare da un accesissimo spareggio in campo neutro. Per questo motivo, per ritornare in Serie D già da domenica gli amaranto avranno un solo risultato a disposizione.

Sono state molte le personalità calcistiche e non che si sono espresse sull’argomento. Non poteva far mancare la propria voce a riguardo Igor Protti, storico bomber di Bari e Livorno, attualmente club manager della squadra amaranto.

Igor Protti “Livorno non si farà prendere in giro”

Come detto non potevano mancare le parole di un personaggio come Igor Protti che infatti, da club manager degli amaranto, sui social ha espresso la sua posizione circa la gara incriminata. “Quello che è successo mercoledì, a mio parere, non è solo un fatto sportivo- afferma amareggiato nelle sue storie di Instagram. “E’ un attacco diretto e una mancanza di rispetto nei confronti di una città intera. Una città di più di 160mila abitanti. Domenica, chiunque ami Livorno, non il Livorno calcio o il calcio, ma la città di Livorno debba essere presente e far sentire il suo supporto. Dobbiamo far sapere che il Livorno non si farà prendere in giro“.

Il Livorno di Igor Protti in lotta per la D

Parole molto secche e accusatorie che lasciano immaginare solamente la rabbia provata dalla comunità livornese al cospetto delle immagini che giungevano da Altopascio. Continua poi indicando la strada da seguire in questo complicatissimo finale di stagione. “Domenica noi vinceremo la partita- afferma Protti. Vinceremo il campionato e poi, staremo a vedere cosa succederà“.

Ricordiamo infine che, in caso di pareggio tra Tau e Livorno, e ovviamente nell’eventualità in cui non fosse riscontrato un illecito dalla procura, che ad affrontarsi in un caldissimo spareggio sarebbero proprio gli amaranto e il Figline. Una gara che qualcuno già aspetta con ansia.