9 Gennaio 2023

L’annuncio del presidente: “Sceglierò io se mandare in campo i 2005”

Tra la Don Carlo MIsilmeri e la Pro Favara, sono questi ultimi ad uscrine vittoriosi. Ma è caos nel post partita

tavecchio presidente lnd

Ieri nel gruppo A di Eccellenza Siciliana, la Don Carlo Misilmeri si giocava tanto nello scontro diretto in casa contro la Pro Favara. Al ‘Giovanni Aloisio’ ad uscirne vittoriosi sono stati gli ospiti, vincendo per 2-1 e superando in classifica proprio la Don Carlo. In rete Concialdi per i locali, doppietta di La Piana per la Pro.

Una partita emozionante tra due club che sognano la promozione in D. Purtroppo però a caratterizzare 90 minuti di un ottimo calcio, sono state anche alcune scelte arbitrali. In particolare, queste non sono piaciute ai padroni di casa che si sono visti penalizzati da alcuni fischi discutibili della terna. Per questo motivo, il presidente della Don Carlo Misilmeri, Antonio Cottone, ha voluto parlare in prima persona alla stampa al termine dei 90 minuti.

Antonio Cottone: “Complimenti alla Pro Favara. Ma da ora in poi sceglierò io la formazione da mandare in campo”

Il patron della Don Carlo Misilmeri, Antonio Cottone, ha deciso di sfogarsi nella conferenza stampa post partita. Le sue invettive erano rivolte nei confronti degli arbitri e della Lega, in particolar modo l’A.I.A., che prende le decisioni delle terne dalla Serie A alla Promozione. Queste le parole del patron: “Faccio i complimenti alla Pro Favara per la vittoria. Meno posso dire dei miei ragazzi, ma durante queste settimane abbiamo avuto molti imprevisti e non ci siamo potuti allenare al meglio. Nel corso di questa stagione ci siamo già lamentati per l’atteggiamento degli arbitri.

A fronte di quanto accaduto oggi ho preso la decisione di decidere solo all’ultimo minuto quale squadra mandare in campo. Se i 2005/04, giovanissimi, allievi o juniores, vista l’incapacità di mandare una terna arbitrale adeguata per uno scontro al vertice come quello contro la Favara. Così non vengono tutelati gli investimenti dei club. Non mi sono mai immischiato nelle formazioni scelte dagli allenatori, ma da adesso prenderò io le decisioni in tal senso.”

Db Bologna 30/01/2021 – campionato di calcio serie A / Bologna-Milan / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: arbitri guardalinee

Il numero 1 della Don Carlo Misilmeri ha illustrato anche alcune situazioni specifiche non digerite. Soprattutto due sono stati gli eventi di cui ha parlato in conferenza stampa. Cottone ha dichiarato essere stato corretto il cartellino rosso dato a Concialdi, ma per lo stesso motivo (mani in faccia all’avversario) secondo il presidente doveva esserci un’espulsione anche per la Pro Favara. L’altro episodio è stata, secondo Cottone, una mancanza di rispetto nelle parole utilizzate dall’arbitro nei confronti del capitano della Don Carlo.

Coppa Italia Eccellenza
LND

Il danno di oggi si ripercuoterà nelle prossime uscite. Ormai è fatto. Allora anche io falserò il campionato, come stanno già facendo altre squadre. Sceglierò io il giorno prima se mandare in campo juniores o no, in base al nostro avversario.”