24 Luglio 2022

Maradona Jr, arrivano notizie importanti sul futuro del suo Napoli United

Novità importanti per il futuro dell'allenatore del Napoli United

Maradona

Il Napoli United, allenato da Maradona Jr. riparte per compiere il definitivo salto di qualità e acciuffare la Serie D. Il mercato della squadra campana finora ha regalato all’allenatore un mix di conferme importanti e volti nuovi per colmare alcune lacune.

I movimenti di mercato del Napoli United

Sono molti i giocatori del Napoli United confermati per la prossima stagione. Sicuramente un sintomo di fiducia nel gruppo da parte della società che con questi ragazzi ha raggiunto i playoff l’anno scorso (miglior risultato del club). I Lions hanno annunciato il rinnovo di Oliva, Akrapovic, Cittadini, Ciranna, Giordano e Lumaga, tutti protagonisti della cavalcata dei campani.

La conferma più importante forse quella dell’allenatore Maradona. Il figlio del pibe de oro è stato confermato direttamente dal presidente Gargiulo. Quest’ultimo ha affermato di essere sempre in contatto con il tecnico e di condividerne gli intenti.

Dall’altra parte però la società ha deciso di intervenire sul mercato anche per rinforzare la rosa. Sono quattro i nuovi innesti tra cui Cardone, centrocampista classe ’99 con già molte esperienze in D e Guillari, attaccante classe ’97 ex Angri. Due, poi, gli arrivi dall’Audax Cervinara, squadra battuta dagli uomini di Maradona Jr. ai playoff. Si tratta di Arciello e Guadagni entrambi giunti per rinforzare il reparto offensivo.

Le ambizioni dei campani

Napoli United
Foto da Facebook di Napoli United

In un lungo comunicato, il Napoli United ha chiarito apertamente quale sarà l’obiettivo stagionale. La società campana spiega di voler migliorare il risultato della scorsa stagione. Un traguardo già storico per i biancoverdi, usciti al secondo turno playoff contro il Savoia con un pareggio. Inoltre il club aggiunge che ci saranno ancora nuovi innesti per riempire appunto delle caselle vacanti. Infatti, il Napoli United si dice dispiaciuto di aver lasciato andare qualche giocatore storico del club che avrebbe voluto tener con sè.