19 Ottobre 2021

Il Brindisi tra rivoluzione tecnico-dirigenziale e calciomercato

Nicola Dionisio direttore sportivo e Nello Di Costanzo allenatore, il presidente Arigliano prova a rilanciare il progetto

Rivoluzione completata in casa Brindisi. Dopo l’esonero dell’allenatore Mauro Chianese e le dimissioni del direttore generale Vincenzo Visone e del consulente di mercato Ciro Montella, i biancazzurri, ultimi in classifica dopo sei giornate nel girone H di serie D con zero punti, avevano la necessità di rifondare staff tecnico e gruppo dirigenziale. Il presidente Daniele Arigliano per provare a rilanciare il progetto ha deciso di puntare su Nicola Dionisio, già ds del Brindisi nella stagione 2019/20 terminata con la promozione dall’Eccellenza alla serie D ed ex ds di Avellino, Cavese e Potenza.

Una figura di esperienza, quella di Dionisio che ha suscitato un rinnovato entusiasmo nella tifoseria. La panchina è stata affidata, invece, a Nello Di Costanzo, che vanta trascorsi in Serie B, C e D, alla guida di Venezia, Messina, Benevento, Barletta, Padova, Ascoli, Juve Stabia e Carrarese. Il suo vice sarà Francesco Di Nardo. Ma le novità non sono finite. Il Brindisi punta ad essere tra le principali protagoniste delle ultime ore del calciomercato dilettanti, che chiuderà i battenti il prossimo 5 novembre.