Home » Sant’Agata, per la porta arriva Minguzzi dal Monaco

Sant’Agata, per la porta arriva Minguzzi dal Monaco

Rinforzo tra i pali: il portiere delle giovanili del Monaco passa al Sant’Agata.

Il giovanissimo portiere Matteo Minguzzi, classe 2005, è vicino al passaggio dalle giovanili del Monaco, in Ligue 1, al Sant’Agata in Serie D. Colpo internazionale dunque per il club siciliano, con il DS Santo Russo che è attivissimo sul mercato in questi ultimi giorni. Il Sant’Agata, infatti, dopo aver comunicato nelle settimane precedenti il nuovo organigramma, sta lavorando incessantemente per costruire una squadra ambiziosa e che possa ben figurare nel girone I di Serie D.

Dopo aver annunciato dunque Dario Aurelio come nuovo allenatore, ora il Sant’Agata punta al giovane talento italiano per la porta. Cresciuto nelle giovanili del Monaco, quella nel girone I sarebbe la prima esperienza fuori dal principato.

La stagione 2023-2024 si è conclusa in sesta posizione per il Sant’Agata, che ha visto sfumare il sogno playoff per soli due punti all’ultima giornata. In un girone stravinto dal Trapani che ha anche ottenuto la promozione in Serie C, agli spareggi hanno avuto accesso anche Siracusa, Vibonese, la nuova Reggina e l’Acireale.

Ora i biancoazzurri si stanno concentrando sulla prossima stagione grazie alla nuova proprietà italo argentina, alla nuova guida di Dario Aurelio e ai nuovi innesti, proprio come quello di Matteo Minguzzi.

Sant’Agata, la stagione dei biancoazzuri

Come detto il Sant’Agata ha terminato la stagione 2023-2024 al sesto posto del girone I di Serie D. Il Trapani con 94 punti ha vinto il campionato e ottenuto così l’accesso alla Serie C per la prossima stagione. In zona playoff invece hanno concluso la stagione il Siracusa, la Vibonese e LFA Reggio Calabria e l’Acireale.

Con 52 punti invece il Sant’Agata non è riuscito a raggiungere gli spareggi nonostante la differenza reti decisamente migliore di quella dell’Acireale quinto. Ora i biancoazzurri stanno però già pensando alla prossima stagione dove l’obiettivo sarà migliorare il buon risultato ottenuto quest’anno.