21 Dicembre 2023

Treviso, bilancio positivo nella stagione del ritorno in Serie D

I biancazzurri chiudono il girone d'andata al secondo posto in classifica dietro alla capolista Union Clodiense

Treviso

A settembre il Treviso è tornato a disputare una partita di Serie D dopo dodici anni. Nel mezzo per i veneti due anni di Lega Pro, poi il primo fallimento nel 2013(a cui ne seguirà un secondo nel 2019) e tanti anni di dilettantismo fra Promozione ed Eccellenza.

Treviso

Quest’anno invece, dopo la vittoria la scorsa stagione del girone B di Eccellenza veneta, la formazione trevigiana è tornata in Serie D, con l’obiettivo fin da subito di lottare per la promozione. Arrivati al giro di boa del campionato il bilancio è positivo. I biancocelesti infatti sono secondi in classifica dietro alla capolista Union Clodiense.

Il girone d’andata del Treviso

17 partite, 34 punti e secondo posto in classifica. Questo in sintesi il bilancio della prima stagione in Serie D del Treviso dopo oltre dieci anni. La formazione allenata da Michele Florindo, dopo una partenza nel segno della discontinuità con due vittorie e due sconfitte nelle prime quattro giornate, ha inanellato nel mese di ottobre una serie di cinque successi consecutivi, ottenendo così dopo l’ottava giornata la seconda posizione in graduatoria.

Treviso
fonte foto: profilo Facebook Treviso Calcio

Il momento più brutto di questa prima parte di stagione dei trevigiani è stato sicuramente a metà novembre. In quel periodo infatti i biancazzurri hanno perso consecutivamente due partite senza segnare contro Bassano e Dolomiti Bellunesi. La formazione di Florindo però si è ripresa alla grande e dalla tredicesima alla penultima giornata del girone d’andata le ha vinte tutte. Adesso, nonostante il 2023 si sia chiuso con una sconfitta sul campo del Montecchio Maggiore, il Treviso arriva al giro di boa del campionato al secondo posto, con otto punti di distacco dalla capolista Union Clodiense.

Punti deboli e punti di forza dei biancocelesti

In questa prima metà di campionato il Treviso ha pareggiato solo in un’occasione(1-1 in casa contro il Campodarsego) e non può essere un caso. È il segno che la formazione di Florindo gioca sempre per vincere, per cercare di segnare una rete in più contro tutti gli avversari. Lo dimostrano anche i dati riguardanti i goal fatti. Il Treviso è, con 30 reti segnate, il secondo miglior attacco del raggruppamento dietro all’Union Clodiense che ne ha segnati 31. Non solo, ma anche il capocannoniere del girone è biancoceleste. Si tratta di Gnago Yves Gnegnene che con 10 reti guida la classifica marcatori.

Treviso

Riguardo alla fase difensiva invece i veneti sono, a pari merito con il Mestre, l’ottava difesa del torneo con 19 reti subite. Addirittura dieci in più dell’Union Clodiense che ovviamente domina anche questa speciale classifica.