24 Febbraio 2024

Trastevere-Cavese, Di Napoli: “Loro buona squadra, ma noi siamo la capolista”

Le parole dell'allenatore della Cavese Raffaele Di Napoli alla vigilia della sfida contro il Trastevere

nocerina cavese di napoli

La Cavese di Raffaele Di Napoli prosegue il proprio percorso nel girone G e cerca continuità nella trasferta di Trastevere. La squadra blufoncé arriva da tre vittorie nelle ultime quattro dopo un periodo non positivo e vuole adesso proseguire su questa scia. Sulla propria squadra incontrerà però il Trastevere, squadra in lotta per evitare i playout al dodicesimo posto con 26 punti.

Dove vedere Cavese-Gladiator in tv e streaming

Un match comunque ostico per la Cavese, che dopo essersi vista sfuggire la promozione negli ultimi due anni, vuole raggiungere il professionismo. Alla vigilia del match ha parlato in conferenza stampa l’allenatore Raffaele Di Napoli.

Trastevere-Cavese, le parole di Di Napoli

“Mi aspetto la solita Cavese, consapevole della propria forza. Vogliamo fare la nostra partita e continuare il percorso verso l’obiettivo che ci siamo prefissati”. Ha esordito così Di Napoli nella classica conferenza stampa del sabato alla vigilia di Trastevere-Cavese. L’allenatore blufoncé ha risposto alle domande dei giornalisti dichiarando: “Il Trastevere è una squadra che in casa si gioca la partita, soprattutto contro noi, ma bisogna essere bravi e agguerriti contro una buona squadra che ha buone idee. Ma siamo la capolista, bisogna lottare dal 1’ al 95’. Stiamo lavorando su concetti per cercare di portare più palloni agli attaccanti, lavorando sulla destra e su concetti che la squadra già ha. Stiamo cercando di dare quelle soluzioni offensive che ci permettono di soffrire di meno”.

Di Napoli ha poi proseguito: Penso solo alla Cavese, alla mia Cavese. Sono contento di questa squadra e sono sicuro che faremo una prestazione che ci porterà un risultato positivo. Noi rappresentiamo Cava. La partita importante è domani, bisogna pensare una partita alla volta. Poi penseremo al resto

Fonte foto: pagina Facebook Nocerina

“Vedo una squadra consapevole della propria forza”

Infine, l’allenatore della Cavese ha concluso: “Sono fortunato di lavorare con una squadra che apprende facilmente. Abbiamo vari sistemi di gioco e valuto a secondo della gara. Al di là di modulo e sistema di gioco, mi interessa l’aspetto mentale. Vedo una squadra consapevole della propria forza. Le partite sono tutte difficili e noi dobbiamo indirizzarla verso il lato giusto. Domenica sembrava semplice ed è stata complessa, ci hanno chiuso gli spazi. Rispettiamo il Trastevere, buona squadra, ma l’aspetto mentale nostro sarà decisivo. Sono tutti disponibili tranne Chiarella che è squalificato. Sono sempre convinto che i tifosi sono il dodicesimo uomo in campo. Quando qui si accende l’entusiasmo, i tifosi fanno la differenza. Faremo di tutto per realizzare un sogno”.