31 Marzo 2024

Siracusa, Horacio Spinelli per il finale di stagione: il profilo dell’argentino

Ufficializzato nelle scorse ore come nuovo allenatore del Siracusa, Horacio Spinelli raccoglie l'eredità di Gaspare Cacciola

Siracusa

Al secondo posto in classifica con 69 punti (-10 dalla capolista Trapani) nel girone I di Serie D, il Siracusa ha deciso di cambiare. Nelle scorse ore, infatti, il club aretuseo ha scelto di esonerare Gaspare Cacciola e puntare su Horacio Spinelli, una bandiera degli azzurri.

Per l’ex centrocampista argentino, un rapido passaggio dal campo alla panchina nel giro di qualche anno. Già alla guida della formazione U19 degli azzurri, a Spinelli dunque il compito di chiudere al meglio la stagione e provare a disputare dei grandi playoff.

Siracusa, il profilo di Horacio Spinelli

Ufficializzato nelle scorse ore come nuovo allenatore del Siracusa, Horacio Spinelli raccoglie l’eredità di Gaspare Cacciola, uomo con cui gli aretusei hanno centrato la promozione in Serie D lo scorso anno.

Siracusa reggina dove vedere tv streaming
Fonte: profilo Facebook @Siracusa Calcio 1924

Personaggio amato a Siracusa, il classe 1982 Horacio Spinelli è una bandiera del club azzurro. L’argentino, infatti, ha vestito la maglia degli aretusei per 160 volte tra il 2010 e il 2018. Successivamente, il suo legame con il Siracusa non si è mai interrotto. Durante questa stagione, infatti, Spinelli ha ricoperto il ruolo di allenatore della squadra U19 dei siciliani. Adesso, a lui il compito di risollevare le sorti della seconda in classifica e, soprattutto, quello di disputare dei grandi playoff del girone I di Serie D.

Siracusa Ragusa dove vedere in streaming tv

Il percorso del Siracusa in questa stagione

Il Siracusa è attualmente secondo in classifica con 69 punti, mentre la capolista Trapani ha raggiunto quota 79. La formazione azzurra, con l’oramai ex allenatore Gaspare Cacciola, ha raggiunto una differenza reti notevole: 67 gol fatti e soltanto 21 reti subite. Dopo una prima parte di stagione di alto livello e in lotta con il Trapani però, nel girone di ritorno gli azzurri hanno lentamente diminuito il ritmo e, di conseguenza, il gap con la squadra granata è aumentato.