31 Dicembre 2022

“Catania, ti riporto in alto”. Le parole di Ross Pelligra

Il Presidente dei siciliani ai microfoni della stampa locale

Canberra Arena

Il 2022 è ormai agli sgoccioli, e in casa Catania è tempo di bilanci. Il presidente Ross Pelligra, attraverso le dichiarazioni rilasciate al quotidiano “La Sicilia”, ha espresso tutta la propria volontà di riportare squadra e città ai piani alti del calcio italiano.

“Voglio riportare il Catania in alto”

Ross Pelligra ha esordito così, con una dichiarazione che fa sognare la calorosa piazza catanese: “Buon anno al mio Catania, ti riporto in alto. La Serie A non è un sogno ma un progetto”.

Per Ross Pelligra, il Catania è del popolo

Durante l’intervista, Ross Pelligra ha sottolineato che la squadra appartiene al popolo: Il Catania è del popolo, noi vogliamo arrivare in alto. Dobbiamo sostenere tutti insieme questo inizio di gestione. Vogliamo restare qui a lungo, riportare la città in Serie A è un progetto che stiamo avviando. Ho la fortuna di avere al fianco dei collaboratori che si spendono 24 ore per migliorare lo stato di cose”.

Catania De Luca vincere

L’asta e l’arrivo di Ross Pelligra: la rinascita del Catania

Dal 9 aprile al 28 giugno la città di Catania resta senza una squadra di calcio nell’ambito nazionale. La delusione tra i catanesi è enorme. Quando sembrava tutto perduto si intravede la luce in fondo al tunnel: Ross Pelligra. Il magnate italo-australiano, proprietario della “Pelligra Build Pty Ltd“, il 13 luglio 2022 dà vita al “Catania SSD” (leggi qui i progetti del gruppo Pelligra) insieme a Giovanni Caniglia e Vincenzo Grella. L’entusiasmo tra i tifosi è grandissimo. Il presidente è accolto trionfalmente dai tifosi allo stadio il 28 giugno e con il passare dei giorni, tassello dopo tassello, si costituisce la nuova società. Luca Carra, Antonello Laneri, Marco Biagianti, Orazio Russo, Michele Zeoli e Giovanni Ferraro: il nuovo Catania prende volto e si prepara a tornare grande nello scenario sportivo italiano.