21 Marzo 2024

Promozione Sicilia, giocatore afferra l’arbitro per il collo: squalificato due anni

Un giocatore dell'Empedoclina l'autore del folle gesto

Squadra ritirata squalifica capitano

Ancora un gesto violento contro un direttore di gara, questa volta in Promozione Sicilia. Il protagonista è un giocatore dell’Empedoclina, squadra che milita nel girone A.

Promozione Sicilia arbitro

La sanzione del Giudice Sportivo

Giudice sportivo che condanna in maniera ferrea l’episodio e infligge una squalifica fino al 31 marzo 2026 al giocatore dell’Empedoclina Salvatore Miliziano. Pesante la sanzione, al pari del gesto che ha suscitato scalpore in tutta la regione.

Il match valevole per la 24esima giornata del campionato di Promozione girone A terminato 0-2 per il Marsala è passato in secondo piano difronte a quanto è accaduto.

Promozione Sicilia arbitro

Arbitro aggredito in Promozione Sicilia, il provvedimento ufficiale

Qui riportiamo il provvedimento ufficiale preso dal Giudice Sportivo che al termine della gara ha affermato:

“Per avere afferrato l’arbitro per il collo stringendolo e procurando moderato dolore: nonché per grave contegno irriguardoso nei confronti dello stesso, a fine gara. Valutato che il comportamento sopra riportato configura una condotta da parte del tesserato che rientra tra quelle che determinano l’applicazione delle sanzioni previste dal C.U.n 49/A del 12/10/2022;
Aggressione arbitro

Che nella concreta fattispecie, infatti, si rinviene una condotta violenta secondo la definizione dell’art. 35 del C.G.S., che la individua in “ogni atto intenzionale diretto a produrre una lesione personale e che si concretizza in un’azione impetuosa e incontrollata, connotata da una volontaria aggressività, ivi compreso lo sputo, in occasione o durante la gara, nei confronti dell’ufficiale di gara”

Per quanto sopra;
Si delibera che la sanzione irrogata va considerata ai fini dell’applicazione delle misure amministrative come previste dall’art.35, comma 7, del Codice di Giustizia Sportiva”.