9 Dicembre 2021

Giugliano, Ferraro: “Vittoria di gruppo. Tre punti che ci fanno fare un passo in avanti”

Vittoria esterna della capolista sul campo del Lanusei

Continua la marcia in testa alla classifica del girone G del Giugliano che allunga sulla seconda in classifica Aprilia fermato in casa dall’Arzachena. Dopo il passo falso di dieci giorni fa, i campani sono tornati alla vittoria lontano dal “De Cristofaro” grazie a una doppietta del solito Cerone. Il trequartista campano con due reti a inizio dei due tempi ha castigato un arcigno Lanusei che ha dato filo da torcere alla capolista.

A evidenziare, le difficoltà della trasferta in terra sarda è stato lo stesso allenatore dei tigrotti, Giovanni Ferraro che si è complimentato con i suoi per la prova.

Oggi non era assolutamente facile venire su questo campo e vincere, abbiamo avuto due giorni per preparare la gara e siamo venuti a giocare in quella che è considerata la trasferta più lunga di tutta la Sardegna. C’era vento, pioggia, è stata una partita sofferta, non certo la nostra migliore prestazione qualitativamente parlando. La squadra ha giocato con forza e carattere, complimenti ai ragazzi che sono straordinari. E’ stata una battaglia, abbiamo dimostrato che quando vogliamo qualcosa ce lo prendiamo anche con i denti. Questi sono tre punti che ci fanno fare un passo in avanti. Noi dobbiamo pensare a noi e al nostro percorso. Abbiamo fatto undici vittorie in tredici partite non è semplice e non è scontato, per niente”.

Nonostante il primato e un distacco considerevole dalla seconda, l’allenatore campano non fa voli pindarici.

“Inutile pensare troppo al futuro o ai risultati delle altre squadre. Io ci tengo a sottolineare che i momenti negativi ci possono essere per tutti e anche noi dovremo essere bravi, pronti ed equilibrati. Ripeto i ragazzi sono stati incredibili. Un plauso a quei tifosi che oggi in un giorno di festa sono venuti qui per starci accanto, è un orgoglio per noi renderli felici. Arriveremo a tarda notte a casa. Ci vorrà serenità nel preparare la sfida di domenica. I ragazzi domani faranno un riposo arrivo, perché è fondamentale anche questo per la testa e la tranquillità di tutti. Non c’è bisogno di forzare. Quella di oggi è la vittoria di tutti, di ogni singolo componente che lavora per questa società. Guardiamo avanti”.