3 Marzo 2024

Gallipoli, Cavallaro: “Orgoglioso della squadra. Sono sicuro che ci salveremo”

Un'occasione sprecata

gallipoli

Un pareggio amaro per Gallipoli e Bitonto, come dichiarato da Cavallaro e Santoruvo al termine del match. Occasioni sprecate, un pizzico di fortuna e due preziosi punti persi da entrambe le parti. Ecco le parole dei due allenatori.

Gallipoli, Cavallaro: “Grande prestazione nonostante il risultato”

Mi dispiace per i ragazzi che hanno lavorato tanto e bene, oggi hanno fatto una grande partita. Era una sfida importante e abbiamo dominato per quasi tutta la gara. Gli ultimi 10 minuti ci siamo abbassati perché sono mancate le forze. Potevamo chiuderla nel primo tempo e non l’abbiamo fatto, questo è quello che succede quando tieni in vita l’avversario. Così sull’unica situazione rocambolesca subisci gol“. Esordisce così Giovanni Cavallaro al termine della sfida tra Gallipoli e Bitonto.

Cavallaro

Il match termina in pareggio ma il risultato non è quello sperato: “Potevamo vincerla anche 4 o 5 a zero, non avremmo rubato nulla. Invece abbiamo pareggiato ma questo è il calcio. So come funziona. L’importante è non abbassare la testa perché se queste sono le prestazioni possiamo arrivare lontani lo stesso. Mi dispiace per i ragazzi, mi dispiace per i tifosi, mi dispiace per la società ma questa rimane una grande prestazione“.

Fonte: Facebook ASD Città di Gallipoli

Conclude poi fiducioso: “Se facciamo queste prestazioni sono sicuro che il Gallipoli si salverà. Sono orgoglioso della nostra squadra. Siamo un club in crescita, stiamo bene atleticamente e i ragazzi lavorano tanto e creano. Poi il pareggio può succedere, avremmo meritato di vincere ma bisogna accettare il risultato“.

Bitonto, Santoruvo: “Lotteremo fino alla fine”

È stata una partita molto difficile per noi, nel primo tempo il Gallipoli l’ha interpretata meglio e ci ha messo costantemente in difficoltà su situazioni che avevamo preparato. Munoz ha fatto la differenza. Noi lo sapevamo e sono onesto, l’ho già detto ai ragazzi: sono molto deluso da quello che abbiamo fatto oggi. Abbiamo fatto una settimana intensa, il primo tempo non mi è piaciuto per niente“. Interviene in conferenza stampa anche l’allenatore del Bitonto, Vincenzo Santoruvo.

bitonto tedesco

A noi servono punti. Siamo venuti qua con l’intenzione di vincere e di far punti ma se regaliamo un tempo al Gallipoli è difficile. Sapevo che la partita sarebbe cambiata nel secondo tempo, eravamo in difficoltà. Chiedevo costantemente ai ragazzi di tener botta e di soffrire, non dovevamo prendere gol. Invece è successo ma siamo stati bravi a recuperarla“.

Infine l’allenatore manda un chiaro messaggio: “Dobbiamo ringraziare anche il nostro portiere che ha fatto un miracolo. Siamo vivi, non siamo morti e lotteremo fino alla fine. Vincere le partite non è facile. Dobbiamo essere più cattivi negli ultimi 20 metri. La vittoria la devi sentire, la devi volere, la devi cercare. E per cercarla devi fare gol. Ripeto, noi siamo vivi, che non si facciano strane idee. Noi lotteremo fino alla fine e venderemo cara la pelle, ne sono certo“.