21 Novembre 2022

Cassano 2.0, dopo Antonio adesso è Claudio (da Barletta) a segnare per la Nazionale

Il talento barlettano, sbocciato a Bisceglie, ha anche segnato il suo primo gol con la maglia della Nazionale

Cassano Roma

Quando a Roma sentono il cognome “Cassano”, tutti pensano alle gesta di Antonio, super talento mai sbocciato appieno dopo le magie in giallorosso. Dopo tanti anni, adesso è il turno di Claudio. Il trequartista, nativo di Barletta, sta facendo sognare i tifosi giallorossi grazie alle sue giocate con la maglia della Primavera.

Il rendimento del talento pugliese è costante ha puntato tutti i riflettori su di lui. Lo stesso Mourinho lo sta seguendo molto più da vicino nelle ultime settimane. Corsa, dribbling, senso del gol. Il ragazzo ha tutto per diventare una delle future stelle del calcio italiano.

La storia di Claudio Cassano: dal Bisceglie alla Roma

Nato nella città di Pietro Mennea, Claudio Cassano è un trequartista, adattabile anche sulla fascia o come seconda punta. La sua storia parte dai dilettanti, precisamente dal Bisceglie. Con i nerazzurri disputa un campionato Under 15 segnando gol a raffica e portando la squadra alla finale Scudetto, persa contro il Padova.

Le sue prestazioni attirano l’interesse di tantissimi club professionistici, tra cui la Roma. Alla fine i giallorossi a prevalgono su diverse società di Serie A e B con il giocatore che dimostra subito il suo talento prima in Under 16, poi in Under 17 dove segna 12 reti in 15 partite. Dopo le ennesime prodezze, alla fine la società decide di portarlo nella formazione Primavera.

Con Alberto De Rossi il ragazzo non trova grandissimo spazio anche se avrà l’onore di allenarsi diverse volte con la Roma di Fonseca. Nel novembre 2020 arriva finalmente il primo contratto da professionista. In questa stagione, con il nuovo allenatore Federico Guidi, si è rilanciato segnando 9 reti e 5 assist nelle prime 12 gare del campionato Primavera 1. Adesso, l’obiettivo adesso è il Mondiale Under 20 in Indonesia e l’esordio all’Olimpico.

La tripletta in amichevole con il Roma City

Nella sua breve carriera, Claudio Cassano può vantarsi di aver segnato un tripletta ad una formazione di Serie D. Precisamente il Roma City, durante un’amichevole pre-campionato.

Cassano Roma

Il talento barlettano è stato protagonista di tre magnifiche reti nel 5-1 contro la nuova società capitolina. Gol da fuori area, prodezza su calcio d’angolo e tap-in vincente, il 19enne della Roma sprigionò tutto il suo enorme talento il 16 settembre scorso. I dilettanti ormai sembrano un grande ricordo per un ragazzo destinato a ben altri palcoscenici.

La convocazione in Europa League da parte di Mourinho

Una giornata storica per lui è stata sicuramente quella del 13 ottobre scorso. Mourinho, in quell’occasione, lo convocò per la delicata trasferta di Siviglia contro il Betis. Claudio Cassano fu inserito nella lista dei convocati per il match. Non ci fu spazio per lui a partita in corso, quel quarto match del girone di Europa League termino sul risultato di 1-1, ma sicuramente quegli attimi e quella trasferta saranno allo stesso modo indimenticabili. In vista, poi, di quello che gli riserverà il futuro.

La convocazione in Nazionale U20

Un altro grande traguardo per il giovane barlettano è arrivato, poi, intorno alla metà di novembre. Tra i convocati dell’Under 20 dell’Italia del ct Carmine Nunziata è apparso il suo nome. C’è da giocare il Torneo 8 Nazioni. Giovedì 17 novembre, la Nazionale ha affrontato e battuto 2-1 la Romania ad Arat. Il 21 novembre, invece, ha battuto per lo stesso risultato la Repubblica Ceca, allo stadio Enzo Ricci a Sassuolo alle ore 15. Curiosità il decisivo gol-vittoria azzurro è arrivato all’87’… e lo ha segnato proprio lui. Da subentrato, Claudio Cassano si è tolto la soddisfazione di segnare il primo gol con la maglia dell’Italia, regalando la vittoria alla nostra Nazionale. Ad maiora, Claudio.