20 Gennaio 2023

Cambi in panchina e risultati negativi: il “difficile” momento dell’Angri

Il momento difficile dell'Angri

Angri ricorso

Continua una stagione non semplice per l’Angri, che si trova al momento senza una guida tecnica. Già qualche mese fa, si era verificata una situazione simile con l’esonero di Floro Flores. A differenza di quel momento, però, questa volta è stato proprio l’allenatore Luigi Sanchez a decidere di presentare le dimissioni.

Luigi Sanchez
Luigi Sanchez: Credit by [email protected]

Dopo un inizio non sicuramente positivo, anche con Sanchez solo inizialmente si era ristabilita una presunta stabilità, perché successivamente è iniziata una scia di risultati negativi. “La quiete prima della tempesta” come si suol dire. La tempesta è dunque tornata in casa Angri a fronte anche del sedicesimo posto in classifica e delle quattro sconfitte consecutive. La squadra ha infatti totalizzato 21 punti in 19 partite giocate, di cui 6 vittorie, 3 pareggi e ben 10 sconfitte.

Angri, il bilancio stagionale

L’ultimo risultato positivo dell’Angri è arrivato all’undicesima giornata, con la vittoria sul Tivoli. Dopodiché è iniziata una carrellata di risultati negativi, che includono anche la sconfitta a tavolino contro il Portici.

Serie D calendario

Partita interrotta a fine del primo tempo a causa di gravi motivi di sicurezza: “Persone non identificate ma chiaramente riconducibili alla società facevano indebito ingresso nell’area degli spogliatoi ove una di queste aggrediva un calciatore della società ospitata strattonandolo con violenza e colpendolo con alcuni calci su ampia parte del corpo…” Il Giudice Sportivo ha poi decretato la vittoria per 0-3 degli ospiti e un’ingente multa ai padroni di casa.

Disordini Angri-Portici

Anche di questo parla la lettera d’addio ai tifosi dell’ormai ex allenatore Sanchez: “Personalmente ritengo che dalla gara con il Portici non sono stato in grado di dare quella sterzata emotiva ad un ambiente condizionato da un’autostima bassa, da una paura di sbagliare in campo, convincendomi di non essere riuscito a toccare le corde giuste“.

Dunque senza allenatore, la società grigiorossa sta sondando nuovi volti per la panchina. Nel frattempo la squadra sembrerebbe essere affidata ad Aniello Vitiello, che avrà il duplice ruolo di giocatore-allenatore.