27 Dicembre 2023

Siena, dall’ennesimo fallimento al dominio sul campo: la rinascita dall’Eccellenza| Focus

Il club bianconero è primo nel girone B di Eccellenza toscana

Siena

Mentre la Selva vinceva il Palio della Madonna di Provenzano il 2 luglio e l’Oca quello dell’Assunta il 16 agosto, il Siena, dopo essere stato escluso dalla Serie C, si apprestava a ripartire dai dilettanti. Il nuovo club bianconero, dopo l’ennesima estate complicata è ripartita dal campionato di Eccellenza.

Siena

Però se a livello societario il 2023 è stato un anno da dimenticare, sul piano prettamente sportivo, da fine settembre, il Siena sta andando alla grande. Primo posto solitario in classifica, zero sconfitte subite e promozione in Serie D che sembra già ad un passo. La rinascita del Siena parte proprio dal qui e nel capoluogo toscano sperano che il prossimo possa essere l’anno giusto per tornare a sognare.

Siena, la stagione della ripartenza

Sedici partite, tredici vittorie, tre pareggi e zero sconfitte. Questo è lo score dei bianconeri al giro di boa della stagione. Sono 42 i punti conquistati, su un totale di 48 disponibili. La Robur sta volando verso la promozione in Serie D, considerando anche che il Signa, primo inseguitore, è distante 14 punti dalla squadra allenata da Lamberto Magrini. Il Siena ha pareggiato contro il Firenze Ovest alla terza giornata, il Terranuova Traiana alla Sesta e la Castiglionese alla quindicesima. Dopodiché un cammino pressoché perfetto.

siena

Nel mezzo solo vittorie, e uno score casalingo che, se non fosse stato per l’1-1 contro i viola, avrebbe visto i bianconeri ottenere sempre i tre punti al “Daniele Berni” di Badesse. I toscani sono anche primi per distacco nella classifica dei goal fatti. L’attacco della squadra di Magrini è infatti il migliore con 37 reti, mentre al secondo posto c’è quello dello Scandicci con 25 marcature. L’unica classifica in cui il Siena non è primo è quella dei goal subiti. I bianconeri infatti hanno subito 10 reti, mentre il Terranuova Traiana con 9 goal al passivo è la migliore difesa del torneo.

Le vicissitudini societarie estive

Dopo aver chiuso il campionato di Serie C all’undicesimo posto, il Siena invece di ripartire dalla Lega Pro è stato estromesso dalla terza serie del nostro calcio. Il motivo è da rintracciare nelle inadempienze finanziarie della vecchia società che dal 2020 aveva cambiato varie volte nome. Così, nel corso di quest’estate, sotto l’egida del Comune e della FIGC nasce il nuovo Siena. A prenderne le redini dal comune Simone Giacomini, presidente della società Atlas Consulting Srl.

Siena

Il Siena Football Club, senza alcun legame con il vecchio Robur Siena, è ripartito dal campionato di Eccellenza e sogna un presto ritorno tra i professionisti. Un’altra questione importante riguarda lo stadio “Artemio Franchi“. Due sono i problemi per lo storico impianto senese. Da una parte è ancora di proprietà, fino al fallimento, della vecchia società. Dall’altra il terreno di gioco ha risentito di una non curanza che ormai dura da tempo.