25 Gennaio 2024

Rinascita Paternò: Coppa Italia in bacheca e secondo posto in campionato

La formazione di Raciti in lotta per la promozione in Serie D con l'Enna

Paternò

Dall’Inferno al Paradiso. Dalla retrocessione in Eccellenza lo scorso anno, con la sconfitta ai play-out contro il San Luca, alla rinascita in questa stagione. Il Paternò sogna un pronto ritorno in Serie D, e per farlo ha ancora a disposizione due strade.

Proprio così perché oltre ad essere secondo in campionato, con 43 punti, ad una sola lunghezza di distanza dalla capolista Enna, i rossazzurri hanno anche vinto la Coppa Italia dilettanti Sicilia. La formazione di Raciti, oltre ad aggiornare la propria bacheca, ha staccato il pass per la fase nazionale della competizione, la cui vincente è promossa di diritto in Serie D.

Paternò, il percorso in Coppa Italia

Nella serata del “Luigi Failla” di Castelbuono, il Paternò è diventato campione della Coppa Italia Eccellenza regionale. Un risultato importante, che permettere ai rossazzurri di accedere alla fase nazionale della competizione. Un successo che parte da lontano. Dal 27 agosto quando i ragazzi di Raciti hanno battuto 1-0 in casa la Leonfortese nell’andata dei sedicesimi di finale.

Leonfortese, Jonica, Enna, Modica in semifinale e infine Supergiovane Castelbuono nell’ultimo atto. Questo il cammino nel torneo del Paternò che il 14 febbraio, per San Valentino, affronterà la formazione calabrese del Bocale nell’andata del primo turno della fase nazionale della Coppa Italia Eccellenza.

Il campionato dei rossazzurri

Con 43 punti conquistati in 18 partite, il Paternò è secondo in classifica nel girone B di Eccellenza siciliana. La formazione allenata da Filippo Raciti dopo aver perso 3-0 contro il Gela alla prima giornata, non ha più subito sconfitte. Da metà settembre ad oggi i rossazzurri hanno inanellato una serie di 17 risultati utili consecutivi con 13 vittorie e solo 4 pareggi.

Paternò

La corsa alla Serie D sembra ormai essere una lotta a due, tra l’Enna capolista con 44 punti e appunto il Paternò. Queste due squadre, che si affronteranno nello scontro diretto il 18 febbraio, guidano anche le speciali classifiche dei goal fatti e dei goal subiti. L’Enna è la miglior difesa con sole otto reti subite, mentre il Paternò con ben 44 centri è la formazione prolifica del torneo.