2 Maggio 2022

Dilettanti, muore in scooter il calciatore colpito da un malore in campo

Gianni Sabella del Leone Soccer, 36 anni, è morto dopo essere finito fuori strada con lo scooter, solo un mese fa il malore in campo

malore

E’ scomparso in un incidente in scooter Gianni Sabella, il giocatore del Leone Soccer Tuturano che un mese fa fu colto da un malore in campo. E’ successo ieri a San Pietro Vernotico, in provincia di Brindisi.

partite truccate

La dinamica dell’incidente

Il 36enne era in scooter con una ragazza quando ha perso il controllo del mezzo ed è andato fuori strada. Nonostante i soccorsi, per Gianni non c’è stato nulla da fare, mentre la ragazza, ferita ma non in modo grave, è stata trasportata all’ospedale.

Dai rilievi, secondo quanto riportato dalla stampa locale, sembrerebbe che lo scooter sia andato a finire contro un palo e non si esclude l’ipotesi di un malore. La polizia locale di San Pietro Vernotico, arrivata sul posto, sta ricostruendo l’accaduto. Gli agenti hanno parlato con la ragazza che era nello scooter insieme al calciatore.

Il malore in campo

Sabella, come detto, era stato colto da un malore ad inizio di aprile durante la sfida di Terza Categoria tra Leone Soccer Tuturano e San Pancrazio. Fortunatamente, l’intervento tempestivo del medico sociale del San Pancrazio, dottor Spagnolo, aveva salvato il calciatore. Gianni era stato colpito da un doppio arresto cardiaco: il medico, dopo aver spostato la lingua del calciatore per evitare soffocamenti, ha praticato alcuni massaggi cardiaci prima del trasporto in ospedale. In ospedale, Sabella era riuscito a riprendere una corretta respirazione e ad uscire indenne dal malore.

Lnd malore

La partita del Leone Soccer sospesa

Ieri i giocatori del Leone Soccer erano in campo per l’ultima partita di campionato a Villa Castelli e hanno subito saputo della scomparsa di Sabelli. Dopo aver appreso la tragica notizia, l’incontro è stato sospeso