9 Dicembre 2021

Maradona jr, vincere il derby con il Neapolis per mantenere la scia del primato

Il prossimo turno del girone B del campionato di Eccellenza campana fornirà spunti interessanti per quanto concerne il proseguo della stagione: per Diego, derby con il Neapolis

Maradona

Prove tecniche di rimonta. Sono quelle che il Napoli United di Diego Maradona Junior. In un girone ricco di nobili decadute come Savoia, Ischia, Puteolana e Frattese, la compagine emergente del figlio del pibe de oro vuole provare a recitare un ruolo da protagonista. Il prossimo turno del girone B del campionato di Eccellenza campana fornirà spunti interessanti per quanto concerne il proseguo della stagione.  

Maradona vede la vetta

Non sarà semplice provare a recuperare punti alle battistrada Puteolana e Frattese, ma il rinnovato Napoli United ha intenzione di provare a fare le cose in grande. Maradona Jr, che ha esaltato i suoi calciatori dopo la sofferta ma fondamentale vittoria di Ischia, punta a recuperare il passivo di sette lunghezze dalla capolista Puteolana.

Terza in classifica a quota ventitre punti, la società napoletana – da sempre sensibile a temi come l’inclusione e il sociale – è attesa da una vera e propria trappola nel prossimo weekend. Sabato pomeriggio, infatti, sarà derby con la Neapolis, nella sfida valevole per la tredicesima e ultima giornata del girone andata.  

Derby di fuoco a Mugnano

Un appuntamento di fuoco che incendierà la prossima giornata. Seppur gran parte delle compagini del girone siano sul territorio napoletano, quella con il Neapolis rappresenta un derby vero. L’impianto sportivo “Vallefuoco” di Mugnano, infatti, ospita le gare casalinghe di entrambe le compagini. Clima infuocato, ma grande sportività tra due società amiche e che sono chiamate a lottare per obiettivi diversi. Maradona jr non può permettersi altri passi falsi se vuole cullare sogni di gloria. Per il Neapolis, in piena bagarre salvezza, una vittoria potrebbe portare un po’ di respiro e la possibilità di allontanarsi dai bassifondi della graduatoria.

A cura di Giuseppe Vitolo