3 Maggio 2022

Azionariato popolare e passione: l’Avezzano torna in Serie D

Gli abruzzesi, tornano in D con nuovo progetto ambizioso

Il biancoverde torna a colorare i campi della Serie D. L’Avezzano, grazie alla vittoria di domenica per 4-0 contro la Bacigalupo Vasto Marina, si aggiudicano ufficialmente il campionato di Eccellenza Abruzzese. Uno dei tanti ritorni eccellenti in Serie D, che porta la firma di migliaia di tifosi, che con grande passione hanno contribuito ad un progetto innovativo, che ha dato grandi risultati.

I numeri dell’Avezzano e un nuovo campo, Ventresca: “Campo nuovo e strutture adeguate”

Per l’Avezzano si chiude una stagione da incorniciare. Al “Dei Marsi” la grande festa è partita sfoggiando le maglie celebrative con la scritta “Ci siam cascati D nuovo”. Dopodiché l’accoglienza in centro città con bandiere e cori. 72 punti ottenuti in 33 partite con 22 vittorie, 6 pareggi e 5 sconfitte. Gli uomini di Antonio Torti sono il miglior attacco del campionato con 78 gol fatti ed hanno avuto la meglio nella lotta contro un’altra piazza importante come Giulianova. 28 reti per Mateus Dos Santos, 19 per Alessandro Pendenza. Questi i due migliori marcatori dell’Avezzano, che hanno contribuito enormemente per la promozione.

Una squadra che ha dominato il campionato merita un grande palcoscenico. Questo il pensiero del direttore generale del club abruzzese, Renato Ventresca, che all’indomani della vittoria pensa già alla prossima stagione. Questo il messaggio sui social ufficiali: “Ci auguriamo che la prossima stagione 2022-2023, in cui l’Avezzano calcio sarà impegnato nel campionato nazionale di calcio di Serie D, possa iniziare, nella maniera migliore, su un campo nuovo e su strutture adeguate dove potersi allenare“.

Avezzano

Coinvolgere il territorio: il progetto Azionariato Popolare dell’Avezzano

L’Avezzano è una delle squadre più innovative in ottica gestionale. Con un progetto di azionariato popolare, infatti, la società biancoverde, ha proposto da tempo una raccolta fondi per garantire al proprio club, le giuste risorse finanziarie, finalizzate a dare stabilità alla gestione societaria. Un nuovo modello di governance, che in tema di fenomeno sociale, allo stato ha cercato di coinvolgere il territorio, le istituzioni, gli stakeholder, le associazioni di categoria. Con la somma di 1000 euro (20 quote) si ha diritto, infatti, all’1% di proprietà della SSD Avezzano calcio.

Questo progetto, sino ad oggi, ha portato molti imprenditori, simpatizzanti e tifosi ad investire in un progetto che vuol diventare sempre più vincente. Dopo la Serie D, conquistata con ottimi risultati sul campo, si pensa già al prossimo step: il professionismo.

A cura di Simone Schillaci