11 Agosto 2022

Serie D, ecco le date del calciomercato: tutte le scadenze

Tutti i termini della sessione e i colpi più importanti

Serie D date calciomercato

Siamo ad agosto e il mercato sta per volgere al termine. Non per tutti però, perché il calciomercato in serie D ha diverse date di scadenza. I club dilettantistici possono effettuare operazioni in entrata e in uscita fino al 16 settembre 2022. Discorso diverso invece per il tesseramento di giocatori non professionisti, o professionisti svincolati, che possono entrare in rosa fino al 31 marzo 2023. Le squadre potranno poi acquistare e cedere giovani da serie professionistiche entro giovedì 1 settembre 2022. Infine le società dilettantistiche possono acquistare giocatori al primo tesseramento oppure a seguito di svincolo in qualsiasi momento della stagione, fino al 31 maggio 2023.

Serie D, calciomercato da favola: ecco i colpi delle big

Il calciomercato non si ferma mai, neanche in serie D. Sono state tantissime le trattative di questa sessione, tra riconferme e nuovi arrivi, molte squadre hanno piazzato dei colpi da novanta per la nuova stagione. Una delle squadre più attive, specialmente negli ultimi giorni, è sicuramente il Catania. La società rossazzurra rinata grazie a Ross Pelligra sta iniziando a formare una rosa di alto livello. Negli ultimi giorni sono stati tantissimi gli arrivi ufficializzati, tra cui spiccano naturalmente i ritorni di Ciccio Lodi e Manuel Sarao, l’arrivo di Giuseppe Giovinco dal Taranto e la firma di Giuseppe De Luca. Gli etnei hanno appena cominciato a rinforzarsi e le premesse per un campionato da protagonisti ci sono tutte.

Serie D Catania

Un altro club in evidenza è la Casertana, che intende sicuramente migliorare dopo il settimo posto della passata stagione. I campani hanno chiuso diversi colpi in entrata per rinforzare la rosa in ogni reparto, tra giovani e giocatori di maggiore esperienza. A centrocampo sono arrivati i giovani Eddy Esposito e Gabriel Nunes. Un nome importante per i rossoblù è sicuramente Giacomo Casoli, centrocampista di grande esperienza che vanta oltre 470 presenze tra serie B e C. Infine in attacco il rinnovo del bomber Ciro Favetta è uno dei punti più importanti del mercato della Casertana dopo i 18 gol nella scorsa stagione.

Ciro Favetta

Infine, chi in questo mercato sta puntando davvero in alto è il Casarano. La squadra allenata da Giovanni Costantino ha chiuso un gran numero di colpi e ambisce ad una grande stagione. Il mercato del Casarano è tra i più attivi in tutta la serie D, come dimostrano i tanti nuovi arrivi. Tra i numerosi nomi spiccano il portiere dei record Francesco Baietti, il figlio d’arte Manuel Cannavaro e Andrea Saraniti, arrivato dopo aver battuto la concorrenza di molti club.

Calciomercato, ecco tutti i top player del campionato

La serie D ci sta regalando un mercato stellare. Sono tantissimi gli acquisti di livello di questa sessione, dalle giovani promesse ai giocatori più esperti. Come anticipato, il ritorno di Ciccio Lodi al Catania e l’arrivo di Saraniti al Casarano sono solo alcuni dei colpi più esperti messi a segno in quesi mesi. La Paganese, dopo la retrocessione, punta a tornare in serie C al più presto e lo ha dimostrato con molti acquisti, in particolare quello di Demiro Pozzebon. Attaccante ex Catania e Bari, vanta quasi 100 reti in carriera. Il Trapani ha portato in granata il centrocampista ex Taranto Marco Civilleri, che vanta oltre 100 presenze in carriera.

Marco Civilleri

Uno dei giocatori più esperti è sicuramente Matteo Rubin, ingaggiato dal Campodarsego lo scorso luglio. Classe 1987, Rubin vanta un passato con maglie prestigiose come quelle di Torino, Bologna e Hellas Verona. Infine un vero e proprio colpo da novanta è stato quello del Ravenna con Giacomo Marangon. L’attaccante arrivato dal Desenzano ha segnato oltre 100 gol in carriera ed è andato in doppia cifra in ogni stagione, tranne nella breve parentesi al Delta Porto Tolle. Il calciomercato in serie D, come anticipato, ha diverse date di scadenza, perciò potrebbe ancora regalarci ancora qualche ultimo colpo prima dell’inizio della nuova stagione.

A cura di Stefano Barollo