27 Luglio 2022

Lanciano, ufficiale: ecco Alassani per l’attacco

Classe '88, lo scorso anno era nell'Arbus, formazione di Eccellenza sarda

Il Lanciano piazza un colpo importante in attacco: ecco Mouhamed Alassani. Lo ha reso noto il club abruzzese attraverso un comunicato ufficiale apparso sui propri canali social. Classe 1988, di mestiere svolge il ruolo di attaccante: nella passata stagione era accasato all’Arbus calcio, formazione di Eccellenza sarda. Alassani, vista la sua grande esperienza matura nel corso della carriera, potrà dare una grossa mano ai rossoneri in ottica stagione 2022/23.

Lanciano

La carriera di Alassani prima di approdare al Lanciano

Inizia a calcare i primi campi da calcio nel suo Paese d’origine, ovvero il Togo, giocando per per l’As Togo Port e poi si trasferisce in Francia. Nella nazione transalpina offre le proprie prestazioni sportive al Le Mans UC72. Alassani arriva in Italia nel lontano 2009 e si accasa al Matera in C2, scendendo in campo con i lucani per 19 volte e mettendo a segno anche una rete. A seguire, il classe ’88 cambierà spesso casacca: Paolana, Isola Capo Rizzuto, Cosenza e Gallico.

Nell’annata 2015/16 gioca con il Gallipoli nel girone H di Serie D collezionando nove apparizioni e due marcature. Afro Napoli, Rotonda, Lavello, Ragusa e Trebisacce: queste le destinazioni dopo l’avventura in Puglia con i giallorossi.

Lanciano Alassani

La scorsa stagione dei rossoneri

Lo scorso anno il Lanciano è arrivato ad un unghia dal raggiungere e disputare, di conseguenza, i playoff del girone unico di Eccellenza abruzzese. Una sola lunghezza di distacco dal Capistrello, formazione che ha staccato il pass per la post season arrivando quinta in campionato. Il Lanciano, infatti, si è piazzato in sesta posizione a quota 49 punti frutto di 14 successi, 7 pareggi e 13 sconfitte in trentaquattro giornate disputate.

La maggior parte dei punti i rossoneri li hanno ottenuti in casa: 26 contro 23 conquistati lontano dal proprio stadio. Sono 41 invece i gol messi a segno nell’arco della stagione passata a fronte di 38 marcature incassate. Il bomber della squadra è stato Bocchio con 12 reti: a seguire ci sono Hyseni (10) e Rei (7).