9 Gennaio 2024

Angri, ufficiali Iadaresta, Poziello e Costanzo: il comunicato

L'Angri annuncia tre nuovi innesti: i grigiorossi hanno appena ufficializzato Raffaele Poziello, Davide Costanzo e Pasquale Iadaresta

L’Angri annuncia tre nuovi innesti: i grigiorossi hanno appena ufficializzato Raffaele Poziello, Davide Costanzo e l’ex Bari Pasquale Iadaresta. Conosciamo meglio i protagonisti.

Angri, Iadaresta e non solo: ecco gli ultimi arrivati

Partiamo dal più giovane: Davide Costanzo è un difensore centrale classe 2002 cresciuto nel settore giovanile del Napoli. In carriera ha giocato con Alessandria e Pro Vercelli in Serie C, mentre questa stagione l’ha iniziata con la maglia del Portici. A seguire Raffaele Poziello, centrocampista classe 1988: lo scorso anno ha vestito la maglia del Giugliano in Serie C.

Barletta Angri diretta

In carriera ha indossato anche le divise di Avellino e Nocerina, solo per citarne alcune. Chiudiamo con Pasquale Iadaresta, attaccante che ha bisogno di poche presentazioni: classe 1986, vanta 450 presenze tra Serie C e D. Ha iniziato questa stagione nel girone F di Serie D, con la maglia del Matese.

Angri, il comunicato del club

Di seguito il comunicato pubblicato dall’Angri: “L’U.S. Angri 1927 rende noto di aver acquisito le prestazioni sportive di Raffaele Poziello, Davide Costanzo e Pasquale Iadaresta. Raffaele Poziello, centrocampista classe 1988, lo scorso anno ha vestito la maglia del Giugliano in Serie C con cui ha collezionato 17 presenze ed un gol. Tante piazze importanti per Poziello che ha vestito tra le tante le maglie di Avellino, Potenza, Termoli, Manfredonia e Nocerina; proprio con i rossoneri ha iniziato la stagione corrente”.

Consolata

“Davide Costanzo, difensore classe 2002, cresciuto nel settore giovanile del Napoli e che successivamente ha giocato con Alessandria e Pro Vercelli in Serie C, mentre questa stagione ha iniziato con la maglia del Portici. Pasquale Iadaresta, attaccante classe 1986, ha iniziato la stagione con la maglia del Matese. Il centravanti vanta più di 450 presenze tra Serie C e Serie D con oltre 150 reti messe a referto”.